TASTIERA VELENOSA - INTER, "AMICA DA VAR", JUVE MENO...

 di Massimo Pavan Twitter:   articolo letto 9698 volte
TASTIERA VELENOSA - INTER, "AMICA DA VAR", JUVE MENO...

La Juventus con il Var ha incontrato qualche piccolo problema, incontestabile il fatto che i bianconeri siano stati ampiamente penalizzati nelle due trasferte contro il Genoa e contro l'Udinese e che anche contro l'Atalanta l'ultimo episodio legato a Higuain poteva essere, a leggere i giornali, interpretato come episodio da Var. Insomma, tecnologia che a Torino devono ancora capire nell'interpretazione, giusto l'aiuto tecnologico, che però deve valere per tutti.

INTER NON VAR - se la Juventus con la tecnologia ha vissuto un momento sfortunato, lo stesso non possiamo dire dell'Inter che nella tecnologia al momento si è imbattuta solo in alcuni casi, non sempre. 

Alcuni episodi da "amici da Var".

Già da Inter-Fiorentina, il Corriere dello Sport, commenta sull’utilità del Var in Inter–Fiorentina: “Con il ginocchio sinistro, Miranda colpisce il piede destro di Simeone che si autosgambetta: più rigore che no. Tagliavento avrebbe dovuto andarsi a rivedere l’azione, vista la chiamata. Invece ha atteso placidamente a centrocampo che decidessero altri”.

Roma-Inter, Perotti si sfogava così: WArrabbiati? Sicuramente, non è normale prendere tre pali e poi il rigore, c'è il Var, una tecnologia nuova ma non si sa bene". Diego Perotti arrabbiato quello che, intervistato da Premium, commenta Roma-Inter, soprattutto pensando a certe decisioni arbitrali e in particolare il mancato uso dell'assistenza tecnologica in occasione di un fallo da rigore su di lui che a molti è apparso netto.

Bologna-Inter,  al termine del match, Donadoni ha alzato la voce contestando il rigore assegnato contro la sua squadra per fallo di Mbaye su Eder. “Mi sento derubato. A parti invertite l’avrebbero dato?”, queste le parole del tecnico rossoblù. Per l’Inter si trattava del terzo rigore assegnato con il Var su cinque partite di campionato. 

Da segnalare anche che in Benevento-Inter, la squadra di casa aveva segnato un gol buono anche al “Vigorito”. Sul tiro di Memushaj che colpisce la traversa le posizioni di Iemmello e D’Alessandro sono regolari, ma l’arbitro fischia prima che il centravanti giallorosso faccia centro, annullando di fatto l’eventuale intervento del Var. Sarebbe bastato che Doveri avesse atteso la fine dell’azione e poi richiedere l’intervento del Var perché il gol fosse convalidato.

Concludiamo l'angolo dall'amico del Var con Il terzo gol dell'Inter, quello che sull'1-2 a Cagliari, vistosamente viziato da un fallo di Perisic sul portiere Rafael all'interno dell'area piccola, anche in questo caso ci chiediamo che stessero facendo al Var, dormita? Pausa? Spiaggia del Poetto?

C'è chi è amico del Var e chi meno, sicuramente ad oggi i nerazzurri hanno avuto un bell'alleato, i bianconero non tanto...

@pavanmassimo clicca sulla foto e segui Massimo su twitter per essere sempre aggiornato