SARRI, TRE PROBLEMI SERI

16.09.2019 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
SARRI, TRE PROBLEMI SERI

Chissà se Maurizio Sarri è contento di queste prime partite della sua Juventus. Sicuramente le ultime due hanno portato dei temi di discussione in evidenza. Con il Napoli i problemi difensivi, a Firenze le tante occasioni lasciati agli avversari, ma soprattutto i troppi infortuni che hanno caratterizzato questo inizio di stagione.  

INFORTUNI - Chiellini in allenamento, De Sciglio con il Napoli e crampi per De Ligt, Douglas Costa e Pjanic con la Fiorentina e crampi per Danilo. Va bene tutto, ma questi continui stop devono quanto meno porre il punto interrogativo su una situazione particolare. Sarri 

CENTROCAMPISTI DA POCHI STRAPPI - i centrocampisti della Juventus oggi come oggi sono conservativi, troppo, Khedira con la Fiorentina ha avuto una delle occasioni migliori ma ha tentato il passaggio invece di tirare, ad esempio, invece all’Inter Sensi sta segnando con continuità, hanno segnato anche Brozovic e Candreva, c'è maggiore equilibrio. Pjanic si sta concentrando troppo sulla costruzione e nemmeno tira più le punizioni, gli inserimenti sono un vago ricordo. Stesso discorso per Matuidi che dovrendo coprire Ronaldo non si inserisce spesso, anche se qualcosa con il Napoli aveva creato.Rabiot e soprattutto Ramsey e Cuadrado possono essere delle soluzioni per dare maggior freschezza. 

CRISTIANO SPENTO, ATTACCO SPENTO - il terzo problema è legato a Cristiano Ronaldo, lui accende e spegne la Juventus come si fa con l’interruttore e questo non va bene. Servono altre soluzioni ai suoi gol. A Parma ha fatto bene e la Juve ha vinto, con il Napoli abbastanza bene ed ha vinto, con la Fiorentina male e la Juve ha rischiato di perdere. Anche quando non è in giornata non è reato trovare altre soluzioni. Le punizioni, poi, non devono essere tutte sue per decreto. Anche a Firenze una punizione battuta sulla barriera, ormai lo sappiamo che non sono il suo punto di forza. Maurizio Sarri deve trovare altre soluzioni, l’anno scorso c’era Mandzukic, quest’anno bisognerà capire quali rimedi trovare. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve