SARRI ORA LA MARCIA GIUSTA, ECCO COSA DICONO I NUMERI

02.07.2020 00:05 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture

Maurizio Sarri ha ingranato la marcia giusta, le tre vittorie consecutive post covid insieme alle gare pre covid hanno migliorato la graduatoria della stagione attuale.

I numeri parlano chiaro, ancora sei punti in meno rispetto allo scorso anno, ma questo non fa testo, la Juventus dell'anno scorso di Allegri era la migliore come punteggio dei cinque anni a questo punto e perdette tantissimi punti nel finale.

Quest'anno i 72 punti attuali posizionano Sarri al quinto posto delle ultime nove Juventus, davanti alle prime due di Conte ed alle prime due di Massimiliano Allegri, insomma, Sarri sta facendo, numeri alla mano, un buon lavoro. 

Lo stesso allenatore che conosce i numeri dice: ""Sono tanti. In campionato abbiamo una percentuale del 78-79%, mi pare sia la percentuale più alta per un allenatore esordiente nella Juve degli ultimi 60 anni. Nonostante quello che si sente dire in giro, è una squadra che sta facendo bene. E sta crescendo anche a livello di spettacolarità nelle prestazioni".

L'attacco con questi sette gol nelle ultime due partite si è sicuramente portato ad un livello migliore, solo un gol in meno rispetto a questo punto della scorsa stagione, mentre la difesa, può ancora migliorare, rimane ancora il reparto che paga il maggiore gap rispetto al passato con sei gol in più rispetto a quella dell'anno scorso e ben undici in più subiti rispetto alla migliore difesa degli ultimi nove anni, quella della prima Juventus di Massimiliano Allegri che aveva subito solo 14 gol.

Insomma, i dati evidenziano come i bianconeri potrebbero aver messo la marcia giusta, lo scoprireremo solo dal Torino in poi, quando ci saranno anche Milan ed Atalanta, un trittico impegnativo per gli uomini di Sarri che spera di confermare i numeri che lo vedono il miglior esordiente, numeri che però valgono solo se arriverà un titolo, del resto i cavalli piazzati non piacciono a nessuno.