SARRI A SKY: "Possiamo migliorare in tutto. Chiellini? Si è messo in campo da solo. Ramsey verso un rendimento di alto livello. Pjanic da valutare"

16.02.2020 17:36 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
SARRI A SKY: "Possiamo migliorare in tutto.  Chiellini? Si è messo in campo da solo. Ramsey verso un rendimento di alto livello. Pjanic da valutare"

Maurizio Sarri risponde alle domande dei colleghi di Sky Sport. Ecco quanto evidenziato da Tuttojuve.com:

E' arrivata una vittoria. La sua analisi della prestazione di oggi rispetto a quella di Verona.
"Abbiamo fatto quello che dovevamo fare, abbiamo iniziato bene, poi abbiamo avuto dieci minuti di impasse,poi sbloccato il risultato con loro in dieci abbiamo avuto pazienza, abbiamo fatto girare la palla bene, l'abbiamo chiusa, abbiamo preso tre pali, quindi abbiamo fatto quello che dovevamo fare".

Senza Ronaldo abbiamo vito un tridente atipico, con Dybala che partiva da sinistra, a un certo punto si sono scambiati con Cuadrado, poi alla fine Dybala giocava a tutto campo. Questo tridente doveva essere gestito così?
"No, Dybala aveva molta più liberta di movimenti sul fronte offensivo e in fase di ripiegamento Cuadrado si doveva adeguare a quelle che erano le posizioni di Dybala. Hanno fatto piuttosto bene".

Le sue sensazioni su Chiellini...
"Chiellini praticamente si è messo da solo, me lo sono ritrovato accanto, pronto per entrare. Mi ha detto: "Mister, quanto manca?'. (ride, ndr). Però era da ieri che diceva, 'nell'ultimo quarto d'ora, se siamo sul 2-0, voglio giocare, voglio giocare'. E' giusto così, ha fatto sei mesi di grandissimi sacrifici e ora per fortuna comincia a stare meglio. non è ancora prontissimo, però comincia a stare meglio".

Le ha messo pressione anche Chiellini...
"Non mi ha messo pressione, ma me lo sono trovato accanto, si era tolto la tuta, 'quanto manca?", ha detto, quindi neanche pressione, gli ho detto: vai, entra".

Quando mi metto sui suoi panni, mi sembra di essere lo chef Barbieri a cui danno un'aragosta, il caviale, il tartufo e altri ingredienti eccezionali, poi gli dicono: mi raccomando, fai un piatto ben amalgamato. Il suo compito è abbastanza complicato.
"Sai, il compito è difficile perchè noi abbiamo tantissimi giocatori forti, purtroppo in questo momento diversi ce li abbiamo fuori, ma sono tutti giocatori atipici, senza una specificità di ruolo ben definita. Dybala è un attaccante ma che viene molto a giocare incontro, Cristiano è un centravanti  ma parte decentrato, quindi abbiamo molte situazioni da sistemare. In questo momento abbiamo fuori Douglas, Cristiano oggi era giusto che si riposasse. Dopo aver parlato con lui e con i medici abbiamo deciso così. D'altronde il ragazzo non è che possa fare, tra Nazionale  e club, 75 partite l'anno. In qualcuna anche lui deve riposare, abbiamo deciso di farlo oggi e oggi ci è venuta fuori questo tipo di soluzione che è anche abbastanza obbligata perchè gli unici tre giocatori offensivi a disposizione erano questi tre".

Trequartista sì, trequartista no. Qual è l'orientamento di Sarri?
"In questo momento stiamo giocando più con i tre davanti, perchè siamo rimasti in pochi. Ramsey si sente più adatto a fare l'interno e non il trequartista, perchè Cuadrado è in un buon momento e può essere sfruttato anche più alto. Io non è che abbia una preferenza ben distinta nel giocare con 1, 2 o 3 davanti".

Ramsey però ha fatto vedere le cose migliori in un ruolo che non è il suo. Qualcuno si aspettava di più dal Ramsey mezzala.
"Nelle ultime due partite sinceramente è sembrato in crescita, noin ha ancora i 90 minuti però è sembrato in crescita. é molto più inserito nei movimenti, anche nellafase difensiva sta facendo abbastanza bene, quindi è un giocatore in crescita. La difficoltà di inserimento dei giocatori inglesi nel nostro campionato è una difficoltà storica, non è semplice per loro adattarsi ad un calcio molto più tattico, loro giocano molto più liberi dal punto di vistattico, mentale, quindi un po' di fatica la fanno, Mi sembra che lui abbia scavallato la fase di difficoltà a abbia preso la strada che lo può portare a un rendimento di alto livello".

Quanto dovete velocizzarvi? Certi ritmi partita vi sembrano più congeniali di altri.
"Noi possiamo migliorare in tutto, perchè a livello difensivo abbiamo sicuramente dei margini di miglioramento, a livello offensivo abbiamo amrgini di miglioramento, anche se nelle ultime due partite abbiamo preso 5 pali, un po' di fortuna in più ci aiuterebbe. Sulle palle ferme abbiamo margine di miglioramento. Anche oggi abbiamo battuto 16 angoli, quindi possiamo fare di più. Abbiamo margini di miglioramento, ma ha ragione Giorgio, ci dobbiamo concentrare su di noi e pensare a fare il maggior numero di punti possibili, senza mettersi lì a guardare i risultati delle altre squadre".

Su Pjanic c'è la sensazione che si sia fermato in tempo o è qualcosa di preoccupante?
"Non lo sappiamo, in questo momento è un acciacco a  un adduttore, a volte gli adduttori danno anche falsi segnali, però chiaramente va valutato domani mattina".