SARA' L'ANNO DELLA SUA CONSACRAZIONE?

27.07.2021 06:45 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
SARA' L'ANNO DELLA SUA CONSACRAZIONE?
TuttoJuve.com
© foto di Image Sport

Un anno di apprendistato ci sta e ci può stare, ma la stagione 2021/2022,. per molti potrebbe essere quella del decisivo salto di qualità per un calciatore che nella passata stagione ha fatto intravedere giocate interessanti e decisive. Parliamo di Dejan Kulusevski protagonista da quando è entrato in scena all'Europeo con la sua Svezia e potenziale protagonista della stagione della Vecchia Signora.

In casa Juve si aspettano molto da lui, confidano realmente che possa essere un anno di grande crescita, probabilmente quello della consacrazione, un anno che potrà farlo diventare uno dei punti fermi della formazione di Massimiliano Allegri.

Se da McKennie  ci si aspetta molto relativamente a quello che può essere il supporto a livello di centrocampo, lo stesso possiamo dire per lo svedese nella zona più avanzata del campo, con possibilità che Dejan possa essere ancora più decisivo in zona gol, come assist, ma soprattutto come continuità di giocata e prestazione.

IL DIFETTO - nella passata stagione quello che gli è sicuramente mancato è stata la continuità, non di partite, perchè ne ha giocate veramente molte, ma di prestazione, perchè troppe volte  non è riuscito ad incidere andando incontro a dei veri e propri blackout di giornata che spesso sono concisi con delle prestazioni non ottimali della squadra.

Massimiliano Allegri con i giovani lavora molto bene e siamo sicuri che farà lo stesso con il calciatore svedese dandogli le giuste responsabilità, ma considerando sempre che parliamo sempre di un calciatore molto giovane.

Le possibilità di vederlo sbocciare ci sono tutte, ma molto dipenderà dallo svedese e dalla voglia di migliorarsi, può essere il suo anno, la Juventus lo spera.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve