RAIOLA, ASSIST ALLA JUVE, OPPURE NO? INTANTO NE PERDE UNO

18.11.2021 06:45 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
RAIOLA, ASSIST ALLA JUVE, OPPURE NO? INTANTO NE PERDE UNO
TuttoJuve.com
© foto di Uefa/Image Sport

Mino Raiola sempre al centro del mercato. A breve ci sarà un summit con la Juventus finalizzato a parlare di diversi dei suoi assistiti.

Assistiti che sono diminuiti di una unità visto che Federico Bernardeschi ha deciso di cambiare scuderia. Federico Bernardeschi ha infatti firmato con P&P Sport Management, lasciando la società di Mino Raiola, da vedere se questa sarà un'operazione che porterà al rinnovo, oppure se l'ex Fiorentino deciderà per un'altra formazione, si dice infatti che l'Inter si sarebbe fatta sotto.

Per Raiola, però, rimangono in piedi tante piste legate alla Juventus con il procuratore che non vuole chiudere la porta dei sogni: "Sognare è gratis, chi non sogna è morto. Io i sogni non li proibisco a nessuno, li faccio anche io ogni giorno quindi sogniamo pure, fa bene. Poi vediamo se questi diventano realtà. Dicembre è il mese per sognare, con Natale e tutte le feste. E' ancora troppo presto, vediamo che succede. Non si sa perché, ma quando si parla di Pogba in Inghilterra si svegliano anche i morti. Meglio non parlarne quindi, anche perché poi magari qualche ex giocatore del Manchester United se non parla di Pogba e di me non parla di niente. Quindi è meglio non parlarne".

Da capire anche la situazione Donnarumma:"Non so se è diventata una problematica, penso che tutti sappiano come andrà a finire questa storia. E andrà a finire bene per Gianluigi. Ci vuole un po' di pazienza, capisco che vive un momento mai vissuto prima, ma solo col dialogo si risolverà. Piano piano...".

Rimandata ogni idea su De Ligt: "Questa intervista dovremmo farla a maggio, ora siamo a novembre... in questo momento un'intervista così non va bene", così come su Romagnoli: "Il mercato si fa a maggio. Non lo so, lavoreremo".

Va detto che il difensore del Milan piace alla Juventus e potrebbe essere una soluzione per rinforzare il reparto.

Con Raiola si analizzerà anche il futuro di Moise Kean, tornato a Torino in estate in prestito con obbligo di riscatto dall’Everton, su cui però non ci dovrebbero essere problemi.

Problemi, invece, che riguardano la situazione legata a Mohamed Ihattaren, il talento olandese è costato alla Juventus quasi 2 milioni di euro più bonus, buttati al momento, visto che il giocatore è un desaparecido. Raiola magari risarcirà la Juventus, in qualche modo. Al momento la situazione dell'olandese non è assolutamente chiara e le voci si susseguono.

Molto probabile che Raiola passi per Torino, di carne al fuoco ce n'è parecchia anche senza Federico Bernardeschi, da individuare il modo per rendere la Juventus più forte.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve