PROCESSO ALLA JUVE NON ALLE PLUSVALENZE, ECCO COME RISPONDERE A QUALCHE PRESUNTUOSO

22.01.2023 07:54 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
PROCESSO ALLA JUVE NON ALLE PLUSVALENZE, ECCO COME RISPONDERE A QUALCHE PRESUNTUOSO
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Esiste una strategia e sembra chiara: non colpire le plusvalenza ma la Juventus. La Juventus faceva sistema, con chi lo faceva? Da sola. Quale era il sistema? Fare business con plusvalenze che secondo il tribunale non erano lecite ma che sono la esatta fotocopia delle altre squadre. La Juventus ne faceva di più? Il doppio? Ok, se hai due squadre hai più operazioni e quindi sicuramente potresti fare più plusvalenze. 

Ma qui bisogna capire che non parliamo di plusvalenze, questo e’ un attacco ad una persona ad una dirigenza ad una società. E’ un processo alla Juventus per colpire la società e per affondarla. Incredibile come qualcuno non lo abbia capito. Se colpisci una società devi colpire anche la controparte, o comunque spiegare perché non lo fai. 

Qui le spiegazioni mancano in foto, lèggeremo le motivazioni ma non è possibile che un procuratore chieda nove punti e che un giudice te ne dia quindici.

Non è possibile che non vengano considerati i vizi di forma di una situazione paradossale e che non si tenga conto di come la valutazione di un calciatore non sia possibile. In questo caso si è voluto colpire un sistema, ma se e’ vero il sistema lo fai da solo e poi con quali operazioni? Qui si parla di concetti che sono smentiti dai fatti, le sentenze si accettano, i complotti no.

Oggi il processo e' alla Juve ed a quello che rappresenta, la sensazione e' una sola. 

Concludiamo con una piccola regola di risposta a qualche giornalista, senza fare nomi ovviamente che ha definito equa la sentenza in quanto la Juventus con le plusvalenze truccava i bilanci.

1- queste plusvalenze non truccavano nulla, essendo operazioni dal valore spesso marginale. 
2- queste operazioni se andiamo a vedere erano molto più utili a squadre con bilanci inferiori alla Juventus. L'operazione Rovella per esempio genera 18 milioni di plusvalenza per il Genoa. Il bilancio del Genoa si attesa sugli 80 milioni quindi parliamo di circa il 20%, quello della Juventus oltre i 400, quindi parliamo del 5%, chi ha più convenienza in questa operazione? Risposta matematica.

3- alla Juventus queste operazioni non servivano minimamente per truccare i bilanci ma erano solo operazioni di mercato comunicate anche tramite regolari comunicati stampa e prassi del settore calcistico, forse qualcuno doveva alzare la mano al primo avviso se qualcosa non era in regola, ma non è così, in quanto nulla viene contestato alle medesime società straniere.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve