PIRLO GETTA LA MASCHERA E LA DICE TUTTA

21.11.2020 09:30 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
PIRLO GETTA LA MASCHERA E LA DICE TUTTA

Abbiamo parlato di rodaggio finito ed effettivamente è così, la Juventus ha terminato con la Lazio il suo precampionato, ora inizia il momento in cui la squadra deve cominciare a dimostrare di essere tale, dove gli errori cominciano a contare di più.

SPIRITO DIVERSO - Ci sono dieci partite da giocare e Pirlo è carico, parla di finali, che partono con il Cagliari, avendo ancora in mente l'errore finale con la Lazio e la conseguente delusione, bisogna ripartire e fare un grande match con uno spirito diverso:"Una gara fondamentale per noi, perché veniamo da un'inattività dalla nazionale e ci serve per il nostro percorso di crescita. Adesso deve iniziare il nostro campionato, il periodo di adattamento è finito. Da adesso fino a Natale avremo 10 partite da giocare come se fossero delle finali. Quindi già da domani voglio vedere uno spirito diverso, combattivo e bisognerà giocare con grande per raggiungere il risultato".

VINCERE - un Pirlo diverso rispetto alle precedenti gare e lo dice chiaramente cosa vuole dalla sia squadra: "Voglio vedere una squadra che vuole raggiungere il risultato in qualsiasi modo, dobbiamo avere in testa la fame di poter vincere le partite sin dal primo minuto fino al novantesimo, non tralasciando il minimo dettaglio. Quello che è sempre stata la Juve in questi anni. A Roma abbiamo fatto una buona partita peccato non averla chiusa. È importante chiudere le partite prima, questa deve esser la mentalità non dobbiamo adagiarsi nel fare un gol, ma bisogna continuare a giocare per cercare di chiudere le partite".

PIRLO SODDISFATTO - l'allenatore bianconero è soddisfatto, ci sono stati momenti di difficoltà, ma il lavoro al momento può renderlo moderatamente felice: "Gli esperimenti spero siano terminati. Ho avuto la possibilità di lavorare con giocatori super disponibili al dialogo e a qualche cambiamento tecnico - tattico, quindi di questo sono soddisfatto. In base alle partite magari qualcosa cambierà, però diamo prima  un'impronta energica e dritta e poi magari cambieremo qualcosa".

Evitare esperimenti ulteriori, partire dalle certezze che sono De Ligt, tornato per l'occasione e Cristiano Ronaldo che vuole tornare ad essere protagonista allo Stadium dopo due mesi.

Pirlo getta la maschera, la Juventus ha perso abbastanza punti per strada, bisogna cominciare a vincere con continuità e questa sera non si scherza.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve