PARTITA L’OPERAZIONE RECUPERO IN VISTA DI SABATO

19.11.2019 07:02 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
PARTITA L’OPERAZIONE RECUPERO IN VISTA DI SABATO

La Juventus inizia ufficialmente la sua operazione recupero, non come punti in classifica, occupando il primo posto in graduatoria, quanto come recupero dei calciatori che dovranno essere a disposizione di Maurizio Sarri per la difficile trasferta di Bergamo.

Maurizio Sarri, infatti, spera di recuperare il maggior numero di calciatori possibile, a partire da Miralem Pjanic che dovrebbe avere solo un affaticamento e quindi potrebbe essere a disposizione per la trasferta di Bergamo. Diverso, più complicato, il recupero di Alex Sandro che quasi sicuramente non ci sarà visto il problema all'adduttore.

Per Sarri, l'operazione recupero più importante, però, riguarda Cristiano Ronaldo, apparso non in condizione con il Milan, ma molto meglio in nazionale. Contro l'Atalanta nel primo anticipo servirà la miglior versione di CR7, visto che il campo è uno dei più ostici e le partite dopo la sosta delle nazionali sono per la Juventus, ultimamente, una vera e propria via crucis.

Ronaldo a parte, l'operazione recupero bianconera passa anche attraverso Douglas Costa ed Aaron Ramsey, i due calciatori che la Juventus vuole recuperare in modo ottimale, dando loro un minutaggio sempre maggiore.

A Torino sanno bene che si sta entrando in una fase cruciale della stagione, dopo la qualificazione in Champions, c'è da consolidare il primo posto nel girone e non passare la mano in serie A. Quest'anno la competizione con l'Inter è ai massimi livelli, la formazione di Antonio Conte non vuole cedere un millimetro e nel prossimo turno con i bianconeri a Bergamo ed i nerazzurri a Torino, ci sarà un primo duello a distanza per la vetta.

L'operazione recupero post Nazionali è già iniziata, sperando che tutti i partenti possano tornare in condizioni decenti alla base.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve