NEDVED a Sky: "Con l'Ajax due bellissime gare. Atletico? Ero sicuro che stava per accadere qualcosa di grande. Allegri..."

15.03.2019 12:36 di Rosa Doro Twitter:   articolo letto 35189 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
NEDVED a Sky: "Con l'Ajax due bellissime gare. Atletico? Ero sicuro che stava per accadere qualcosa di grande. Allegri..."

In occasione del sorteggio dei quarti di finale di Champions League, Pavel Nedved è intervenuto ai microfoni di Sky Sport:

Ajax?
"Non sono contento nè scontento, credo che saranno due bellissime gare, l'Ajax ha dimostrato di poterci stare battendo il Real Madrid campione, mi sono piaciuti tantissimo e dovremo stare molto attenti". 

Cosa hai capito della squadra e di Cristiano?
"A proposito dei nostri ragazzi che si sono guadagnati altri due partite in Champions, è una cosa bellissima per loro, per i tifosi, dovremmo affrontare queste due gare come abbiamo fatto contro l'Atletico". 

Temete una squalifica di Cristiano?
"Non temo la squalifica, perché dovrei, è stato un gesto fatto sul campo e deve rimanere lì. si è sfogato dopo essere stato insultato tantissimo a Madrid, lo capisco e andiamo avanti, non penso che ci sarà una squalifica". 

Effetto Stadium?
"
C'è, ci troviamo molto bene in casa, si è visto quanto entusiasmo hanno messo, abbiamo messo cuore, è troppo bello vivere queste serate di Champion, per tutta la gente dovrebbe essere una festa in Italia". 

Cosa vi hanno insegnato le due gare contro l'Atletico?
"Noi abbiamo fatto una gara normale, non abbiamo fatto molto a Madrid, ma non abbiamo fatto la Juve, invece in casa abbiamo giocato come si deve, i ragazzi erano determinati, concentrati, prima della gara ero tranquillo, si vedeva che stava per accadere qualcosa di grande"

Farete di tutto per trattenere Allegri?
"
Noi abbiamo fatto dei passi che abbiamo fatto tutti gli anni, col presidente si sono incontrati a marzo, hanno parlato e hanno spostato la decisione a giugno e mi sembra giusto per tutto il club, quello che stiamo facendo in campionato, è eccezionale, non è mai accaduto, in Champions siamo dove vogliamo essere e non possiamo chiedere di più".