NE RIMARRA' SOLO UNO? ECCO L'HIGHLANDER!

30.03.2021 06:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
NE RIMARRA' SOLO UNO? ECCO L'HIGHLANDER!
TuttoJuve.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Ne resterà solo uno, questa la frase del film Highlander, l'ultimo immoratale, questa la frase che potrebbe valere anche in casa Juventus, qualora Gigi Buffon e Giorgio Chiellini dovrebbero lasciare il bianconero. Leonardo Bonucci potrebbe essere l'ultimo dei reduci del grande ciclo bianconero iniziato nella stagione 2011/2012.G

Di quella rosa facevano parte alcuni giocatori che hanno aperto un ciclo, tra quelli ancora a Torino: Gianluigi Buffon (vice-capitano), Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci. 

Altri hanno fatto la storia vincendo più titoli come Claudio Marchisio, Andrea Barzagli, Stephan Lichtsteiner, Andrea Pirlo, Arturo Vidal. Altri invece come Alessandro Del Piero hanno chiuso con quella stagione alla grande. Qualcuno, invece come Simone Pepe, Martin Caceres, Emaneuele Giaccherini, Fabio Quagliarella e Simone Padoin, Mirko Vucinic, Alessandro, Matri, Marco Storari  è diventato l'emblema dei giocatori funzionali al primo progetto Conte.

Poi ci sono state le meteore come Marco Motta, Michele Pazienza, Alexander Manninger, Paolo De Ceglie, Eljero Elia, Luca Toni, Marco Borriello, Marcelo Estigarribia, Luca Marrone.

Leonardo Bonucci, quindi sta per chiudere un'epoca, quella dei giocatori simbolo, epoca che la Juventus dovrà ricostruire individuando i calciatori da cui ripartire, passo dopo passo.

Quella Juventus aveva dei senatori che oggi non ci sono, per ritornare presto a vincere bisognerà ricreare quella base individuando coloro che possono diventare un punto fermo su cui appoggiarsi. Servono calciatori di personalità pronti a prendersi delle responsabilità. Bonucci, Buffon, Chiellini, lo erano e lo sono, ne servono altri.

Sarà fondamentale trasmettere quello spirito bianconero, che è elemento fondamentale per vincere. Bonucci dovrà essere bravo a trasmetterlo ai compagni, soprattutto ai nuovi per non perdere quella Juventinità alla base dei successi.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve