MORATA, PROGRESSI, PER ALTRI REGRESSI...

19.10.2020 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
MORATA, PROGRESSI, PER ALTRI REGRESSI...

Una nota lieta c'è per la Juventus di Crotone: Alvaro Morata. Lo spagnolo è stato l'uomo che stava guidando i bianconeri ai tre punti praticamente da solo, puntuale sotto porta per l'1-1, letale sull'assist di Cuadrado annullato per una punta ed una Var che nei gol della Juventus osserva anche il millimetro, così come sfortunato sul palo interno con un gran colpo di testa.

Un Alvaro che vuole vincere e che a fine gara non è interessato per nulla ai gol ed al risultato personale ma è nero per la mancata vittoria, un "dobbiamo lavorare" che è un chiaro monito a tutti, perchè i bianconeri non possono per nulla lasciare sul campo questi punti in questo modo totalmente assurdo.

In casa Juve dovranno ragionare, ma nel frattempo si godono un giocatore che se mantiene questo livello, è sicuramente un passo avanti rispetto a Gonzalo Higuain.

DA PROGRESSO A REGRESSO - se da una parte abbiamo Alvaro Morata che è in progresso, purtroppo abbiamo tanti altri calciatori che sono in totale regresso. Da Federico Chiesa che ha fatto vedere buone cose, ma anche tanti passagi a vuoto, un Kulusevski che si è limitato ad una magia per Portanova, lo stesso Portanova volitivo ma disastroso sottoporta e poi Arthur meno in palla che a Roma, per finire con Danilo e Bernardeschi una coppia che forse è meglio perdere che trovare. Il difensore che non si vede mai e fatica in difesa, Bernardeschi che riesce nell'ingrato compito di sbagliare quasi tutto e trasformare un possibile contropiede in un'azione con palla all'indietro.

Insomma, se da una parte qualcuno migliora, qualcun altro fa il passo del gambero, all'indietro, purtroppo il cantiere è totalmente aperto e serve lavorare ed a lungo per ottenere i risultati sperati.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve