LIVE TJ RENATE-JUVE NEXT GEN 3-2: tris lombardo, ma quanti rischi nel finale! Sekulov sfiora il pari pazzo in rimonta, Drago salva tutto. Secondo ko filato per la banda di Brambilla

17.09.2022 19:30 di Niccolò Anfosso   vedi letture
LIVE TJ RENATE-JUVE NEXT GEN 3-2: tris lombardo, ma quanti rischi nel finale! Sekulov sfiora il pari pazzo in rimonta, Drago salva tutto. Secondo ko filato per la banda di Brambilla
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Una partita pazza che stava per regalare un finale folle al cardiopalma. Alla fine festeggia il Renate ma è una festa sudata parecchio quella dei nerazzurri, considerando il triplo vantaggio siglato grazie all'autogol di Cudrig, al tiro di Marano e al rigore trasformato da Malotti. La Juventus Next Gen rimane in dieci uomini per l'espulsione (doppia ammonizione) comminata a Stramaccioni. Ma i ragazzi di Brambilla non si perdono d'animo, continuano ad attaccare rischiando qualche contropiede ma riaccendendo la fiammella della speranza con il penalty trasformato impeccabilmente da Rafia. Nel finale Sekulov (che ha rivelato uno spento Da Graca) riapre tutto. E per poco non agguanta un clamoroso pareggio, quando al 92' esalta i riflessi di Drago con il tiro di prima intenzione ad un passo dal bersaglio grosso. Buona, quindi, la reazione dei giovani rampanti bianconeri, anche se il punteggio dichiara agli atti la seconda sconfitta consecutiva dopo il ko casalingo contro il Padova. E alla prossima giornata ci sarà di fronte un'altra favoritissima del girone, forse la squadra più forte per valori assoluti, il Vicenza. Niccolò Anfosso vi ringrazia per averci seguito. Buon proseguimento di serata, alla prossima!

95' Senkó abbatte Morachioli fuori area dopo un erroraccio di Turicchia, giallo per lui. È l'ultima emozione dell'incontro. TRIPLICE FISCHIO!

94' Squizzato conclude, Senko risponde alla chiamata!

93' Errore marchiano di Ghezzi che può chiuderla ma è troppo altruista quando, invece di tirare verso la porta difesa da Senko, premia l'inserimento di Maistrello, favorendo così il recupero di Nzouango.

92' JUVE AD UN PASSO DAL 3-3!!! PAZZESCA PARATA DI DRAGO! S'accende Rafia che salta il diretto avversario come un birillo e pennella il servizio per Sekulov, che c'ha preso giusto calciando di prima intenzione, ma trovando la risposta di Drago a mani aperte!

90' Cinque minuti di recupero allo stadio 'Città di Meda'.

89' Si riversa completamente in attacco adesso la Juventus. Che è sotto di un uomo ed era sotto di tre reti, ma ne ha trovate due che hanno riacceso la fiammella della speranza.

88' Brambilla ci crede e tenta il tutto per tutto, anche con l'ausilio di forze fresche. Dentro Lipari al posto di Verducci.

86' SEKULOV LA RIAPRE!!!!! LA JUVE NEXT GEN NON MUORE MAI! La ricostruzione della rete: Squizzato perde un pallone sanguinoso a centrocampo a causa della pressione di Sersanti. Servizio centrale per il piatto vincente di Sekulov, che trafigge Drago e fornisce la carica della speranza a tutta la squadra!

86' BALDASSIN! Chance per il Renate, con l'ex centrocampista della Viterbese che prima riceve da Anghileri, dunque nell'istante del tiro colpisce in pieno Nzouango. Sfuma la possibilità del definitivo allungo nerazzurro.

85' Cinque minuti più recupero al termine dell'incontro. Continua ad attaccare la Juventus Next Gen alla ricerca del 3-2.

82' Il Renate effettua una doppia sostituzione: Squizzato rileva Esposito. E Ghezzi entra al posto di uno stanco Malotti.

80' RAFIA SPIAZZA DRAGO! 3-1!

79' RIGORE PER LA JUVENTUS NEXT GEN! Corner pennellato da Rafia verso il centro. Palumbo colpisce di testa mandando sul braccio di Anghileri: giallo per lui e penalty bianconero.

78' Maistrello spreca il poker! Morachioli amplia il compasso per Malotti, scarico per l'attaccante che conclude tra le braccia di Senko.

72' Doppia sostituzione tra le fila della Juventus Next Gen: fuori Cudrig, al suo posto dentro Sekulov. E fuori anche Besaggio, rilevato da Palumbo.

70' Occasione Juventus! Sersanti si prende la via centrale e tenta il tocco sotto per superare Drago, che alza nuovamente il muro salvando la porta del suo Renate.

67' Gioca in scioltezza il Renate. La Juve ci prova con Besaggio, nell'incursione che non riesce proprio nell'istante del cross in area.

65' Doppia sostituzione in casa Renate: fuori Rossetti per Maistrello. E Marano lascia posto a Simonetti.

63' Cambio per Brambilla: dentro Nzouango per Bonetti. Adesso i bianconeri pensano a non prendere altri gol, vista l'inferiorità numerica.

60' MALOTTI CALA IL TRIS, È NOTTE FONDA PER LA JUVENTUS NEXT GEN! Senko intuisce il rasoterra incrociato, ma non basta per intercettarlo.

58' Calcio di rigore per il Renate. Tiro da fuori di Baldassin, si frappone col braccio Stramaccioni. Che, peraltro, era già ammonito. JUVENTUS IN DIECI UOMINI!

55' Buona occasione per la Juventus. Tutto nasce da un pallone perso in uscita dal Renate, recupero di Bonetti che tenta l'inserimento del gettone vincente verso Rafia, il quale non trova l'aggancio perfetto e poi scivola per mantenere il contatto con il pallone.

54' Un po' di frenesia tra i piedi dei giocatori di casa: ripartenza non sfruttata, può così ripartire la Juventus.

48' Discreta opportunità per i giovani bianconeri: ingenuo Anghileri, si fa soffiare la sfera da Rafia, che non trova l'impatto col pallone a tu per con con Drago.

47'  Nella Juventus Next Gen un cambio per provare a dare più dinamismo sul fronte offensivo: Brambilla richiama in panchina Da Graca, al suo posto è entrato Cerri.

46' Si riparte per i secondi 45' dell'incontro.

SECONDO TEMPO

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

45' Finisce qui la prima frazione allo stadio 'Città di Meda'. I padroni di casa conducono con due reti di vantaggio sui bianconeri. Ora qualche minuto di pausa poi di nuovo qui, a raccontarvi i secondi 45' del confronto.

44' Fase di gestione del possesso e del vantaggio per il Renate. I nerazzurri non vedono la necessità di alzare i ritmi considerando il doppio vantaggio. Altro angolo ben calibrato da Esposito, libera la retroguardia bianconera.

42' Tre minuti più recupero alla fine del primo tempo.

40' Nel momento migliore per i bianconeri, viste le ripetute occasioni respinte da Drago, ecco arrivare il raddoppio del Renate.

38' Marano sigla il raddoppio per il Renate! Una carambola aiuta il centrocampista nerazzurro che si ritrova la sfera sul sinistro proprio in prossimità del dischetto del rigore, trovando la via del 2-0 con un tiro chirurgico che bacia la rete.

36' Prima sostituzione dell'incontro: Colombini out per un problema fisico. Al suo posto c'è Ermacora.

35' Doppia chance rilevante per la Juventus Next Gen! Prima Rafia calcia secco ma Drago risponde alla chiamata, dunque, sulla ribattuta, si fionda Muharemovic che esalta i riflessi del portiere nerazzurro, con l'aiuto anche di Angeli a sbarrare la strada del pareggio.

30' Scocca la mezz'ora di gioco. Padroni di casa che ogni volta che si presentano in attacco hanno le capacità di rendersi pericolosi.

28' Poco fa un calcio di punizione di Esposito è terminato altissimo e completamente fuori misura.

26' Azione insistita della Juventus. Ma non si concretizza sul fronte offensivo.

23' Secondo ammonito in casa Juve: è Stramaccioni a finire sul taccuino dei cattivi per aver fermato una volata centrale di Rossetti, uno dei giocatori più attivi del Renate in questa prima metà di primo tempo.

21' CUDRIG! Si gira rapidamente e scocca il fendente rapido e potente, para Drago in due tempi.

19' RENATE VICINO AL RADDOPPIO! Rossetti si divora la profondità guadagnata con la corsa, palla sul sinistro e mancino incrociato. Risposta imprecisa di Senko e sfera recapitata casualmente sui piedi di Malotti, che non riesce a trovare il pertugio rapido per la battuta a rete.

17' Risponde la Juventus Nex Gen che non ha alcuna intenzione di soccombere. Turicchia si costruisce il sinistro dall'interno dell'area, ma il procedimento non è preciso e la traiettoria s'impenna alle stelle.

15' Ricostruiamo l'azione che ha portato alla rete del vantaggio: corner pennellato sul primo palo, mischia davvero imponente davanti a Senko, c'era nei paraggi anche Silva, ma l'ultimo tocco sembra sia stato proprio di Cudrig. Confusione totale, ma la sostanza non muta: Renate in vantaggio.

14' GOL DEL RENATE! Autugol di Cudrig in una mischia furiosa, padroni di casa in vantaggio

12' I ritmi si stanno alzando progressivamente, adesso il Renate può fare affidamento su un calcio d'angolo.

11' Ammonizione per Cudrig. Reo, secondo il direttore di gara, d'aver simulato nel contatto in area lombarda con Angeli, dopo aver saltato di netto Colombini con il sombrero di qualità.

9' Renate in spinta offensiva: colpo di testa di Malotti che non va a compimento. Partenza sprint, comunque, della truppa nerazzurra.

7' Esposito nello spunto offensivo: cercata e trovata la testa di Silva, il cui colpo di testa termina a fondo campo senza alcuna pretesa di far male alla porta juventina.

5' Buona ed efficace ripartenza dei padroni di casa: scarica il destro Malotti, murato dalla retroguardia bianconera.

3' Juventus che prova sin da subito a tenere alto il baricentro, mettendo così in difficoltà, con la prima fase di pressione, la costruzione del Renate.

1' È iniziata la sfida allo stadio Città di Meda

-------------------------------------------------------------

17:20 Formazioni che hanno terminato le consuete rispettive procedure di riscaldamento. Pochi istanti e sarà calcio d'avvio.

17:10 Le due formazioni si sono scontrate ai playoff della scorsa stagione. Lo sgambetto dei giovani rampanti bianconeri è ancora ben impresso nella mente dei tifosi del Renate. Tra venti minuti pronte dunque a sfidarsi nuovamente le due squadre, allo stadio 'Città di Meda'. Numeri alla mano, il Renate ha perso all'esordio al Piola di Novara, prima d'imporsi sul Sangiuliano City e del primo pareggio stagionale, ottenuto proprio nel turno infrasettimanale contro la Pro Vercelli.

17:05 Le formazioni ufficiali. In casa bianconera 4-2-3-1 con Rafia, Besaggio e Cudrig ad agire alle spalle dell'unica punta Da Graca. Ecco le scelte dei due allenatori:

Renate (4-3-3): Drago; Anghileri, Angeli, Silva, Colombini; Baldassin, Esposito, Marano; Malotti, Rossetti, Morachioli A disp. Furlanetto, Menna, Possenti, Ermacora, Gavazzi, Larotonda, Squizzato, Simonetti, Ghezzi, Maistrello, Sgarbi All. Andrea Dessena

Juventus NG (4-2-3-1): Senko; Turicchia, Muharemovic, Stramaccioni, Verducci; Sersanti, Bonetti; Besaggio, Rafia, Cudrig; Da Graca  A disp. Raina, Daffara, Nzouango, Sekulov, Zuelli, Cotter, Iocolano, Lipari, Palumbo, Cerri, Citi All. Massimo Brambilla

Arbitro: Alfredo Iannello di Messina. Assistenti: Matteo Nigri di Trieste e Leonardo Tesi di Lucca. IV uomo: Stefano Milone di Taurianova.

17:00 Buon pomeriggio gentili lettori di Tuttojuve.com, Niccolò Anfosso vi dà il più cordiale benvenuto alla diretta di Renate-Juve Next Gen, sfida valevole per la quarta giornata del girone A di Serie C. I bianconeri vogliono riscattare la recente sconfitta contro il Padova.