LA SVOLTA DI CENTROCAMPO, BASTERA?

17.09.2020 14:55 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
LA SVOLTA DI CENTROCAMPO, BASTERA?

Cambiare, inserire nuovi calciatori più giovani, svecchiare la rosa e anche il reparto. E' quello che ha fatto la Juventus in vista della nuova stagione, un cambiamento importante che parte dalla zona di campo più delicata, il centrocampo, quella nevralgica che Andrea Pirlo conosce bene, molto bene e che sicuramente non vuole trascurare.

Ad oggi il reparto conta sei giocatori, ma non tutti fanno parte del progetto e non è detto che possa esserci più di un cambiamento in casa Juve. In particolare resta in bilico, ormai da separato in casa, pronto all'uscita, Sami Khedira, il tedesco è prossimo alla rescissione e la Juventus spera di risparmiare almeno la metà dell'ingaggio, non sarebbe molto ma sarebbe già qualcosa.

In bilico anche se non ne abbiamo l'assoluta certezza, la posizione legata a Aaron Ramsey, il gallese, ha giocato da titolare contro il Novara andando anche in rete, ma rimane un'incognita la sua affidabilità dal punto di vista fisico e la possibilità che possa arrivare un'offerta dall'Inghilterra intrigante c'è.

Il reparto, in ogni caso, ha vissuto una profonda rivisitazione, Bentancur a 23 anni è diventato il veterano, Rabiot a 25 dovrà confermare di essere il giocatore affidabile del finale della scorsa stagione, mentre i due nuovi acquisti, Arthur e McKennie, rispettivamente di 24 e 22 anni, dovranno adattarsi rapidamente ed in modo efficace al calcio italiano.

Le prime indicazioni, però, sono state positive, il centrocampista americano, ha mostrato ottime doti di interdizioni, ma anche caratteriali e nonostante la giovane età non sembra aver pagato il peso della pressione. Possiamo, lo diciamo sottovoce, parlare di un colpo importante, ma ci vorranno, chiaramente, esami più indicativi di una prima amichevole. Da valutare, invece Arthur, pagato molto, nello scambio con Pjanic, un colpo che però richiederà forse, per caratteristiche, maggior tempo di integrazione.

La sensazione, tuttavia, è che alla squadra manchi ancora, qualcosa, qualche altro innesto, se uscirà uno tra Khedira e Ramsey, bisognerà provvedere. Se dovessimo indicare un nome, quello di Aouar, potrebbe essere quello perfetto.