LA MALEDIZIONE DEGLI EX COLPISCE ANCORA

16.12.2018 14:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
LA MALEDIZIONE DEGLI EX COLPISCE ANCORA

In principio la maledizione degli ex ha colpito Kwadwo Asamoah, il ghanese contro l’inter ha giocato la peggior partita in nerazzurro e favorito il goldi Mandzukic. Tanto tuonò che piovve, perché poi martedì lo stesso calciatore ha propiziato la rete del Psv è sicuramente il post Torino non è stato semplice lasciando delle scorie,

La maledizione degli ex ha colpito ieri Simone Zaza, una gara fisica e tosta, un colpo a Chiellini, ma soprattutto l’errore da matita rossa che ha portato al fallo di Ichazo su Mario Mandzukic ed al susseguente rigore trasformato poi da Cristiano Ronaldo. Insomma, una serie di errori ed una prestazione volitiva che però non è bastata, pure lui colpito dalla maledizione.

Storie diverse quelle di Zaza ed Asamoah. Il primo ha lasciato il segno con il gol al Napoli in bianconero, arrivato a Torino è chiuso è stato ceduto ed ha portato un bel gruzzolo. Il secondo, invece ha vinto tutto, è  stato due anni fermi, è stato curato dallo staff e poi a scadenza non ha rinnovato lasciando i bianconeri con un pugno di mosche scegliendo il nerazzurro con la rabbia del popolo zebrato. 

Insomma, due modi di lasciarsi diverso, uno per scelta della Juve, l’altro del calciatore, ma alla fine la maledizione continua per entrambi che contro i bianconeri hanno finito per dargli involontariamente una mano in due partite che erano sul filo del rasaio, meglio così, forse il rimpianto di non avere più quella maglia c’e...