JUVE, L’ANNO PROSSIMO NON BASTA...

02.08.2020 06:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
JUVE, L’ANNO PROSSIMO NON BASTA...

La Juventus deve stare attenta, va bene che aveva sette punti e poteva rimanere con due vittorie a più sette, ma la classifica recita, invece, un piu’ uno sull’Inter, un misero punticino frutto per esempio del pareggio in extremis sull’Atalanta per esempio. Lo scudetto è più che meritato, infatti le due vittorie sui nerazzurri lo testimoniano, ma la classifica ed il nono scudetto consecutivo non devono ingannare, questa Juventus se gioca come ora lo scudetto sicuramente non lo vince.  

I tre gol subiti stasera, arrivano dopo i due di Cagliari, i tre del Sassuolo, i quattro del Milan, i due di Udinese e Atalanta, a testimoniare che la difesa ha un grosso, grande problema, incredibile che deve essere analizzato è risolto. 

MAI PIÙ- mai piu, verrebbe da dire, ci sono alcuni calciatori, di cui non faremo il nome, che non sono da Juve, possono giocare nell’Inter, Napoli, altrove ma non alla Juventus. Ci vuole qualcosa in più ed alcuni elementi non hanno saputo dare quello che ci si aspettava, serve una riflessione su alcuni elementi e forse vanno messi da parte. 

Se la Juve vuole crescere e continuare a vincere deve trovare giocatori che mangiano l’erba in tutte le partite, anche quelle finali, anche quelle in cui i tre punti non portano lo scudetto. Le occasioni perse da qualcuno vanno rimarcate.

LA SFIDA DI CONTE - la sfida di Conte è pesante, dalle sue parole si evince che chiederà potere fuori dal campo, come se la Juventus abbia avuto potere fuori dal campo. Chiede una crescita dei nerazzurri fiori dal campo, quindi ci vorrà molto di più in campo, visto che l’Inter cercherà fuori quello che non ha trovato nel rettangolo verde, vale a dire dire due sconfitte contro i bianconeri.  

Muoversi, quindi, la Juventus, dovrà pensare bene, prima concludere la stagione e la Champions, poi, lavorare per rafforzare una squadra ed una difesa, non perfetta.