IL QUINTO ELEMENTO - DAL NEMICO PUBBLICO, IL CAMBIO D'ATTACCO, TEST DI CRESCITA

18.09.2019 17:30 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
IL QUINTO ELEMENTO - DAL NEMICO PUBBLICO, IL CAMBIO D'ATTACCO, TEST DI CRESCITA

La Juventus si ritrova in una nuova avventura di Champions, è cambiato qualcosa, un Higuain in più, un Mandzukic in meno e soprattutto la stessa voglia di vincere con un allenatore nuovo, Maurizio Sarri che avrà una sfida molto difficile, fare meglio del predecessore che in Champions in cinque avventure ha sempre passato il girone, due volte è arrivato in finale di Champions.

NEMICO PUBBLICO-  il nemico pubblico per il Wanda Metropolitano è Cristiano Ronaldo, il tecnico dei Colchoneros lo indica chiaramente è un calciatore decisivo e anche se al Wanda non ha mai segnatom nella testa dei biancorossi ci sono ancora le tre reti dello Stadium.

OUT GRIEZMANN, DENTRO JOAO, ATTENTI A DIEGO - fuori Griezmann, è arrivato Joao Felix, rimane Diego Costa la costante che l'anno scorso all'andata fece patire le pene dell'inferno ai bianconeri. Con Morata ai box è lui il più pericoloso.

ATTENTI ALLA PRESSIONE - le squadre di Simeone sono generalmente molto aggressive e fanno grande pressione, soprattutto in casa, la Juventus a Firenze ha sofferto moltissimo questo aspetto, stasera servirà grandissima attenzione e non perdere palloni sanguinosi.

CAMBI DETERMINANTI - saranno determinanti i cambi, nelle altre partite giocate hanno inciso poco o nulle, spesso con Massimiliano Allegri erano determinanti, rimane un aspetto su cui si deve lavorare e molto.

TEST DI CRESCITA - la Juventus l'anno scorso in Champions ha fatto poche partite di alto spessore, a Valencia alla prima, con il Manchester fuori ed in casa anche perdendo e con l'Atletico in casa, per il resto ben poco, questa volta, si deve vedere qualcosa di diverso su un campo dove la Juventus ha perso male lo scorso anno ed con una squadra che l'ha battuta nelle due ultime sfide a Madrid. E' un test di crescita, su una mentalità che la Juve ha da anni, grazie ad Allegri e che anche con Sarri deve confermare di avere.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve