IL PIANO PIRLO E QUELLA FRASE...

01.08.2020 09:30 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
IL PIANO PIRLO E QUELLA FRASE...

La Juventus cambia, da Fabio Pecchia ad Andrea Pirlo, una bella scelta, ma anche rischiosa, Come è difficile vincere lo scudetto dopo otto anni consecutivi, non sarà semplice per la formazione di Andrea Pirlo, fare bene come Pecchia che comunque ha raggiunto i playoff ed ha vinto la Coppa Italia di categoria, in modo sicuramente esaltante.

La scelta di Pirlo, come confermato da Andrea Agnelli è un percorso, una scelta che parte dal basso, dalla serie C per crescere, lo dice anche il Presidente Agnelli: " Spero per lui che sia il primo passo di una carriera ricca di soddisfatti. Lo fa in un progetto che noi abbiamo fortemente voluto. Un percorso di cui mi sono reso conto che inizialmente era un problema identitario perché i ragazzi erano abituati ad un giro di prestiti che spesso li portava a non completare la loro carriere da calciatori. A oggi devo dire che abbiamo ragazzi di cui mi fa piacere leggere le interviste che rilasciano, c’è un riconoscimento da parte dei protagonisti del percorso. Poi è chiaro che l’obiettivo con Andrea il percorso è quello che abbiamo visto in altre seconde squadre ossia che possa magari in futuro arrivare in prima squadra”.

UN PERCORSO DI CRESCITA -  la scelta di Pirlo è una scelta veramente importane, una scelta di un calciatore che ha fatto la storia con il suo stile, la sua personalità silenziosa ma anche forte, un giocatore che vedeva le cose prima degli altri e dovrà dimostrarlo anche da allenatore, come detto in una categoria che non è per nulla semplice, con una squadra giovane che non avrà la stessa malizia delle formazioni più esperte ma dovrà farsi rispettare con la classe, l'esuberanza e l'entusiasmo.

Una responsabilità che Pirlo accetta: "La responsabilità fortunatamente ce l’ho da quando ho 14 giorni, non mi piacerebbe non averle. A tutti piacerebbe fare il percorso di Guardiola e Zidane… Ho avuto offerte anche da squadre di Serie A e Premier League ma ho scelto questo perché mi sembrava il migliore con cui iniziare”

Una scelta di percorso, un vero e proprio piano che vede in Pirlo l'uomo giusto del domani, se saprà far bene dimostrare le sue idee e valorizzarle.

La Juventus ha fatto una scelta, tutti speriamo possa essere quella giusta, Andrea Pirlo si è messo in gioco, la Juventus ha accettato la sfida, speriamo sia vincente.

Della sua conferenza ci piace una frase: "Ai ragazzi dovrò spiegare cos’è la Juventus. Tutti quelli che giocheranno contro di noi vorranno vincere e dovremo essere bravi a dimostrarlo”.

Basta questo a farci emozionare, vai Andrea e speriamo tra qualche anno di festeggiare insieme qualche titolo anche della prima squadra.