IL NEMICO, NON E' SARRI, MA TUTTA LA JUVE, ESISTE UN VALORE OLTRE IL BILANCIO, PRIMO PASSO DIFENDERE IL MISTER

17.09.2019 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
IL NEMICO, NON E' SARRI, MA TUTTA LA JUVE, ESISTE UN VALORE OLTRE IL BILANCIO, PRIMO PASSO DIFENDERE IL MISTER

Quando si punta Maurizio Sarri, si punta la Juventus, forse l’allenatore bianconero non è il top come comunicazione e dovrà lavorarci come abbiamo evidenziato sulle maglie Biancorosse e sull’orario delle gare, ma il tentativo di qualcuno di puntarlo ha un chiaro obiettivo, affondare lui per affondare la Juve. 

Conte provoca Sarri per creare una spaccatura, stretegia mediatica per coprire qualche lacuna della sua squadra, forse. A Conte non deve rispondere Sarri, del resto lui rischia di rimanerci in mezzo, deve rispondere la società, perché la provocazione sul bilancio e stato patrimoniale così come sulla “parte forte” sono chiari.  

Alla prima non vittoria della Juventus, ecco arrivare le prime provocazioni, dagli infortuni, al Sarrismo, ricordiamoci che arrivano dopo le polemiche estive sulla “tuta”, sulla sua antijuventinitá e sulla gestione della rosa extra large che non è poi tale dopo gli infortuni. 

Tutto questo ci fa rabbrividire perché è chiaro come ogni elemento sia finalizzato a denigrare la Juventus a partire dai dati di bilancio, da, monte ingaggi, senza ricordare che la Juventus sta creando valore, in questo anno di Ronaldo è diventata la quarta società mondiale sui social toccando valori altissimi. 

Mai come quest’anno si nota l’avversione verso i bianconeri e la voglia di cambiare, per questo è fondamentale l’unitá di intenti, la voglia di fare da schermo e difendere le componenti del mondo Juve, Maurizio Sarri in primis che oggi come oggi è sicuramente l’elemento più facile da attaccare e da fuori l’anno capito. Primo passo difendere Sarri, perché la società l’ha scelto ed i tifosi sono con lui, non appoggiarlo ora sarebbe la scelta più sbagliata. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve