HAALAND, RIMAPIANTO, UNA CLAUSOLA NON INSORMONTABILE ED UN PAPA...

21.02.2020 09:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Imago/Image Sport
HAALAND, RIMAPIANTO, UNA CLAUSOLA NON INSORMONTABILE ED UN PAPA...

La Juventus ed Haaland, un rimpianto, oppure no? Sicuramente un minimo di rimpianto c'è per non aver affondato il colpo su un gioactore che si sta dimostrando assolutamente importante nonostante la giovane età. Considerando che la Juventus si era mossa per lui, un minimo di amaro in bocca c'è vedendo l'incredibile serie di gol del talento norvegese.

DOVE METTERLO ? -  la Juventus non ha acquistato Haaland per un chiaro motivo, probabilmente non sapeva dove collocare allo stato attuale il calciatore che si sarebbe mosso solo per giocare titolare. Con Ronaldo, Higuain, Dybala, l'affollamento era garantito ed Haaland sarebbe partito probabilmente come ultimo nella lista.  Spendere tutta quella cifra ne valeva la pena per un quarto attaccante? Si se lo fai giocare come a Dortmund consegnandogli le chiavi dell'attacco, meno forse a Torino...

COMMISSIONI - da segnalare, poi, la parte delle commissioni, che non erano banali, tra cartellino e commissioni la spesa era sui 50 milioni, non poco, considerando sempre che non sarebbe stato titolare.

DECIDE RAIOLA, IN PARTE - infine, elemento non trascurabile, il fatto che non ha deciso solo Mino Raiola, anche il padre di Haaland ha avuto peso nella trattativa, spingendo per una formazione che lo facesse giocare titolare, cosa che la Juventus non poteva garantirgli.

Il rimpianto c'è, forse, ma le situazioni contingenti, hanno inciso.

Da notare, infine, che il calciatore ha già una clausola, valida alla fine della stagione 2021-2022, valore 75 milioni, non è detto che in quel caso la Juventus non possa muoversi ed allora la maglia da titolare non sarebbe più utopia, ma realtà.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve