FURIA ALLEGRI PER UNA JUVE NON DA SCUDETTO

20.09.2021 06:45 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
FURIA ALLEGRI PER UNA JUVE NON DA SCUDETTO
TuttoJuve.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Massimiliano Allegri è arrabbiato e come lui i tifosi della Juventus che vedono una sauadra sempre più lontana dalle prime e che se vorrà tornare in corsa almeno per la Champions, dovrà vincere senza fermarsi mai.

Con il Milan, Massimiliano Allegri si è arrabbiato: "Diciamo che stasera sono abbastanza arrabbiato per quello che è successo, però la squadra ha fatto un bel primo tempo, abbiamo avuto occasioni, abbiamo concesso un tiro al Milan con Tonali da fuori area. Nel secondo tempo abbiamo rischiato addirittura di perderla dopo l'1-1, fino all'1-1 la partita era in totale controllo. Purtroppo abbiamo perso quell'attenzione, determinazione, basta vedere l'angolo quando abbiamo preso il gol, eravamo un pochino troppo con sufficienza nella fase difensiva. Quando arriva in quei momenti lì la partita, non esiste che gli altri possano fare gol, è impossibile, devono essere talmente bravi.... e noi su questo sobbiamo migliorare, nonostante la squadra abbia fatto ancora un passo in avanti molto buono".

Il tecnico bianconeri spiega benissimo quello che tutti pensiamo l vale a dire che per vincere gli scudetti ci vuole ben altro: ""Ma non sposta assolutamente nella mia considerazione sulla forza della Juventus. La cosa che bisogna apprendere velocemente è che ci sono questi tipi di partite dove comunque nel momento finale devi essere tosto, devi essere cattivo, devi portare a casa il contrasto, devi giocare meglio, devi avere attenzione. Questo fa parte di una crescita di alcuni giocatori. Diciamo che la responsabilità è mia sui cambi, che li ho sbagliati. Stasera era innanzitutto una partita importante, era importanre vincere. Era importante fare un risultato positivo. Ho detto che era più importante per il Milan perchè in caso di vittoria ci avrebbe allontanato non definitivamente ma tanto dalla lotta Scudetto. Il pareggio lascia inalterato il vantaggio che hanno e noi comunque abbiamo la possibilità di recuperare. Però questo recupero passa dagli ultimi 15 minuti, dove bisogna capire tutti che vincere le partite è un discorso, qui si gioca per vincere i campionati e per vincere i campionatiqueste partite non vanno assolutamente pareggiate. Con tutti i meriti del Milan, però che il gol ce lo facciano perchè sono bravi gli altri, non che ce lo facciamo per conto nostro".

Allegri non dice addio allo scudetto, ma: "Non siate così pessimisti, il distacco dal Milan resta invariato. Innanzitutto pensiamo a fare una vittoria, i valori restano sempre gli stessi".

La situazione della Juventus è molto semplice da analizzare, bisogna cercare di migliorare l'attenzione e smetterla di prendere gol. Lo avevamo detto, da tempo, bisogna tornare a vincere per uno a zero e farlo per il maggior numero di gare consecutive. Se la Juventus ci riuscirà siamo sicuri che potrà ancora dire la sua in questo campionato, in caso contrario le parole di Massimiliano Allegri sono la sola e pura verità.