ESCLUSIVA TJ - Pirès benedice l'arrivo di Ramsey: "Juve ottima scelta, farà tanti gol. L'Arsenal già rimpiange la cessione". E svela: "Sono stato vicino ai bianconeri"

27.06.2019 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Pirès benedice l'arrivo di Ramsey: "Juve ottima scelta, farà tanti gol. L'Arsenal già rimpiange la cessione". E svela: "Sono stato vicino ai bianconeri"

E' stato una leggenda con la maglia dell'Arsenal, in sei stagioni tra il 2000 e il 2006 ha fatto parte della squadra degli "invincibili" e con la sua nazionale, la Francia, ha vinto il mondiale casalingo del '98 e l'Europeo disputato un biennio più tardi. Stiamo parlando di Robert Pirès, che TuttoJuve ha contattato telefonicamente, in esclusiva, per parlare del futuro di Aaron Ramsey alla Juventus e non solo:

Ramsey ha preferito la Juventus e la Serie A ad altri grandi club europei. Pensa che la Juventus sarà un'opportunità per la sua carriera?

"Penso che la Juventus non sarà un'opportunità ma una grande occasione per giocare in un club molto grande come quello bianconero. Dal punto di vista tattico, Aaron avrà molto da apprendere e tecnicamente continuerà a progredire ogni giorno al fianco di grandi giocatori. Ha fatto davvero un'ottima scelta".

Il calcio inglese è molto diverso da quello italiano. In quanto tempo crede che si adatterà al nuovo tipo di gioco?

"Quando cambi paese cambi sempre modo di giocare e devi sempre adattarti alla nuova realtà. Ma Aaron è un ragazzo molto intelligente, quindi può andare veloce e i compagni dovranno aiutarlo in tal senso".

L'Arsenal quando si accorgerà di aver sbagliato a lasciare a zero un giocatore di queste qualità?

"L'Arsenal sta già rimpiangendo la sua cessione, perché era un giocatore davvero importante per questo club".

Crede che sarà il miglior numero otto della storia e potrà così raccogliere l'eredità lasciata da Claudio Marchisio?

"Aaron sa già che sarà difficile sostituire Marchisio dal momento che ha giocato più di un decennio nella Juventus. Ecco perché i tifosi dovranno dargli un po 'di tempo e dovranno aspettarlo. Ma i gol arriveranno, vedrete (sorride ndr)".

Con il suo acquisto, la Juventus può riportare a Torino la Champions League? Perché non ci sarebbe soltanto Ramsey, ma anche De Ligt, Rabiot e forse anche Paul Pogba.

"Sì, la Juve può vincere la Champions League il prossimo anno. Soprattutto, se in questa squadra dovessero esserci Rabiot e Paul".

E' mai stato vicino ai bianconeri durante la sua carriera?

"Sì, ed è un sì convinto. La Juve mi ha avvicinato nel 2000 dopo il campionato europeo, su di me c'erano anche Arsenal e Real Madrid. Per me la scelta è stata ardua, ho scelto gli inglesi perché ho ricevuto la chiamata di Wenger che mi ha convinto a trasferirmi a Londra. Ma sarò sempre onorato dell'interesse che i bianconeri mostrarono nei miei confronti".

Si ringrazia Robert Pirès per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.