ESCLUSIVA TJ - Luigi Maifredi: "Szczęsny non si discute. Juve favorita per lo scudetto: anche nel 2015 c'era stesso disfattismo di oggi, poi..."

13.09.2021 13:30 di Luca Cavallero   vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Luigi Maifredi: "Szczęsny non si discute. Juve favorita per lo scudetto: anche nel 2015 c'era stesso disfattismo di oggi, poi..."
TuttoJuve.com

Riguardo all'attualità in orbita bianconera, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Luigi Maifredi, ex tecnico bianconero.

Come giudichi il ko della Juve a Napoli?

"Non farei allarmismi".

Per quali motivi?

"Mancava mezza squadra! In più c'è da dire una cosa".

Prego.

"Per me Allegri deve lavorare sotto l'aspetto mentale: ultimamente la Juve sembra farsi gol da sola. Per il resto mi sembra che una quadra ci sia. Ma Napoli, proprio per le tante assenze, non fa testo".

Capitolo Szczęsny: qualche partita in panchina potrebbe tutelarlo psicologicamente?

"Assolutamente no: ha bisogno di affetto e comprensione".

Perin scalpita...

"Il titolare è Szczęsny, come ha detto anche Allegri. E' un periodo difficile per lui, ma due partite non possono cancellare tutto quello che ha fatto di buono in carriera".

Alcuni osservatori rimproverano inoltre un mercato eccessivamente "magro"...

"Per me la dirigenza è andata in confusione perchè è stata presa alla sprovvista dall'addio di Ronaldo: fino all'ultimo pensavano fosse rimasto. Quando ti esce il più forte al mondo non trovi un valido sostituto dall'oggi al domani!".

E' un vantaggio poter giocare a poche ore da una sconfitta, come avverrà domani contro il Malmö?

"Sì, perchè la Champions ti dà sempre qualche motivazione in più, oltre che entusiasmo".

Juve ancora favorita per lo scudetto?

"Assolutamente sì. Come lo era nel 2015 quando, in una situazione uguale, tutti dicevano le stesse cose di oggi":

Si ringrazia Luigi Maifredi per la cortesia e per la disponibilità dimostrate in occasione di questa intervista.