ESCLUSIVA TJ - Athirson: "Juve favorita, il suo calcio è emozionante. Douglas torna presto, con CR7 siete perfetti. Voglio fare lo scout bianconero in Brasile"

"Vi racconto la partita del 14 dicembre ed ecco il mio invito agli ex bianconeri"
10.12.2019 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Athirson: "Juve favorita, il suo calcio è emozionante. Douglas torna presto, con CR7 siete perfetti. Voglio fare lo scout bianconero in Brasile"

Per poco, i doppi ex di Bayer Leverkusen e Juventus non si possono contare su una mano sola. Perché oltre a Lucio, Emerson Ferreira, l'attuale calciatore bianconero Emre Can, Arturo Vidal e Robert Kovac, chi ha vestito le maglie di entrambe le squadre è Athirson Mazzoli de Oliveira che è più ricordato dalle parti di Leverkusen per il buon biennio disputato. La nostra redazione lo ha contattato telefonicamente, in esclusiva, per parlare del match di domani e non solo:

Tra poche ore Bayer Leverkusen e Juventus, due squadre del tuo passato, si affronteranno nell'ultimo turno di Champions League. Quale sarà l'atmosfera alla BayArena per questo decisivo incontro?

"Il popolo tedesco è molto appassionato di calcio, così come quello italiano e quello sudamericano. Sicuramente i tifosi di casa, in sfide importantissime come questa, riempiranno la BayArena e renderanno l'atmosfera molto calda. La Juventus possiede giocatori di livello mondiale, anche per questo ci sarà grande emozione e voglia di vedere una grandissima partita".

La Juventus, già sicura della prima posizione in classifica, non sta vivendo un momento positivo in Serie A. Che tipo di partita ti aspetti dalla squadra bianconera?

"Sì, la Juve non sta vivendo un grande momento in Italia ma naturalmente cercherà di sfruttare la trasferta di Leverkusen per rialzarsi. Non dimentichiamoci che questa squadra è in grado di esprimere sempre un calcio emozionante. Stiamo parlando di un club di grande tradizione, blasonato, con giocatori esperti che sapranno come reagire alle difficoltà. Non penso, dunque, cambierà il suo modo di giocare e cercherà i tre punti nonostante sia già qualificata. Sarà un confronto tra due squadre molto interessanti".

Ecco, quindi ritieni sempre favorita la Juventus?

"Nonostante chi si giocherà la qualificazione è il Bayer, a mio parere la Juventus è la squadra favorita per aggiudicarsi la vittoria e in rosa è presente un signore come Cristiano Ronaldo che è uno dei più forti al mondo. Per me sarà uno dei protagonisti del match. Il Leverkusen ha vissuto un grande momento nella prima metà degli anni '00, la squadra tedesca annoverava grandi giocatori come Ballack ed era davvero molto forte ed equilibrata".

Pensi che la Juventus dipenda troppo dalle prestazioni del tuo connazionale Douglas Costa? Sfortunatamente, è quasi sempre infortunato.

"Douglas Costa è un giocatore di grande esplosione ed intensità nelle sue giocate, ma sfortunatamente non è molto continuo a causa di questi continui infortuni. E la sua mancanza si avverte tantissimo, soprattutto perché Ronaldo oggi gioca più come finalizzatore. A lui dico: torna presto, tu e Cristiano siete calcisticamente perfetti insieme e mi auguro di rivedervi presto calcare lo stesso terreno di gioco".

C'è un giovane brasiliano che consiglieresti alla Juventus?

"È molto delicato indicare una giovane promessa ad un grande club come la Juventus, ma il Brasile ha messo in luce molti talenti nell'ultimo periodo. Oltre alla qualità, è necessario prestare attenzione all'analisi delle caratteristiche del profilo del club e della cultura del paese. Mi piacerebbe essere uno scout della Juve in Brasile, dato che il mio 'Athirson Institute' potrebbe essere perfettamente una base per i bianconeri qui per indicare il talento nella base e nella professione. Forse un giorno potremo fare questa partnership insieme".

Ne avevamo già parlato diverso tempo fa, ,ma ci puoi parlare più specificatamente dell'evento del prossimo sabato?

"E' una partita di solidarietà, mi piacerebbe molto che fossero presenti anche gli amici che hanno giocato con me nella Juventus ma, purtroppo, non sono stato in grado di contattare nessuno di loro. Ma ecco il mio invito: se qualcuno di loro vorrà venire, lo riceveremo a braccia aperte. L'evento si svolgerà il 14 dicembre, l'ingresso sarà di 2 kg di cibo che verrà donato agli enti di beneficenza che si prendono cura degli anziani, dei bambini malati di cancro e delle persone con problemi mentali. E' il desiderio del mio cuore, voglio esser in grado di aiutare coloro che ne hanno più bisogno e io conto sul'aiuto di tutti coloro che possono contribuire perché il nostro Paese sta vivendo un momento molto delicato ed è nostro dovere aiutare".

Si ringrazia Athirson e il suo addetto stampa, Helder Martins, per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.