DZEKO, COSA CAMBIA DUE COSE DA NON FARE

17.09.2020 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
DZEKO, COSA CAMBIA DUE COSE DA NON FARE

Edin Dzeko sembra essere diventata la prima scelta del mercato della Juventus. Il calciatore bosniaco, oggi come oggi, rimane la prima opzione per i bianconeri che hanno qualche problema con Luis Suarez, sia per il passaporto sia per l'indecisione del calciatore uruguaiano che potrebbe avere ancora l'intenzione di restare in Spagna con l'amico Lionel Messi.

In casa Juve, il bosniaco, non era la primissima opzione, ma Andrea Pirlo lo considera assolutamente funzionale, anzi, forse ancora di più, rispetto a Luis Suarez che sicuramente aveva caratteristiche diverse che potevano anche andare in contrasto con alcuni elementi della rosa.

CONTRATTO - fondamentale per la Juventus non ripetere, come in passato, gli errori sulla durata contrattuale, andando a fare un accordo più lungo fi un biennale. Sarebbe assolutamente pericoloso perchè esporrebbe i bianconeri a dei rischi simili a quelli avuti con Gonzalo Higuain, considerando che Dzeko ha 34 anni.

POSIZIONE  - fondamentale, poi, capire bene la posizione in campo del bosniaco, assolutamente decisivo nella Roma nelle ultime stagioni, ma anche un calciatore che con l'età potrebbe avere sicuramente qualche piccolo problema. Andrà gestito e forse pensarlo come uno dei ricambi o come cambio sfruttando i 5 cambi a disposizione non è errato. Può essere perfetto per dare il cambio a Dybala, per aprire spazi per Ronaldo, per lo stesso Dybala o per Kukusevski e completa un reparto forte ma in cui manca, dai tempi di Mario Mandzukic, un calciatore con le sue caratteristiche.

Un acquisto potenzialmente positivo che completa il reparto e la rafforza, importante non eccedere nel costo d'acquisto e nella durata del contratto.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve