Birindelli a RBN: “Allegri ha riportato lo spirito di gruppo. Contro l'Inter chiamata scudetto. Orsato? Andava fermato”

20.10.2021 17:51 di Quintiliano Giampietro   vedi letture
Birindelli a RBN: “Allegri ha riportato lo spirito di gruppo. Contro l'Inter chiamata scudetto. Orsato? Andava fermato”
TuttoJuve.com

A poche ore dalla sfida di Champions League contro lo Zenit, in ESCLUSIVA a Fuori di Juve interviene Alessandro Birindelli. L'ex difensore bianconero, tra le altre cose, sottolinea l'importanza di Allegri, elegge Dybala leader, dice la sua sullo scudetto e sull'arbitraggio di Orsato nel match contro la Roma.

Stasera Juve impegnata in casa dello Zenit. In caso di vittoria, ottavi ipotecati dai bianconeri. Cosa ti aspetti da questo match?

"Un risultato che possa permettere alla Juve di accedere con tranquillità al turno successivo e passi in avanti sotto l'aspetto della manovra, più legata al collettivo che ad un singolo, anche se nelle ultime partite abbiamo visto una squadra più equilibrata, corta, aggressiva. E' tornata la mentalità juventina, la determinazione. Serve anche portare a casa il risultato in maniera sporca, la difesa subisce di nuovo poco, il portiere ha ritrovato sicurezza. Lo step successivo è migliorare la qualità del gioco, ma prima serve ripartire dalle basi e su questo bisogna dare merito ad Allegri per aver restituito autostima e motivazione a tutto l'ambiente, anche a quei giocatori che non l'avevano. Su tutti De Sciglio e Bernardeschi. Questo in attesa di ritrovare anche leader tecnici come Morata e Dybala?”.

Come ci si può concentrare sulla gara di San Pietroburgo senza pensare all'Inter?

"La Champions ha un sapore particolare, quando senti quelle note già ti carichi. E rispetto a quella successiva ritrovi subito le energie perché tutti vorrebbero giocarla. Queste sono gare che si preparano da sole, le motivazioni i calciatori le hanno già. Sotto questo profilo la Juve è maestra e può insegnare”.

L'intervento integrale nel podcast