Yuri Semin, ecco chi è l'allenatore della Lokomotiv Mosca

20.10.2019 19:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Yuri Semin, ecco chi è l'allenatore della Lokomotiv Mosca

La Uefa traccia il profilo di Yuri Semin, tecnico della Lokomotiv Mosca, che martedì sera affronterà la Juventus all'Allianz Stadium:

Yuri Semin
Data di nascita: 11 maggio 1947
Nazionalità: Russa
Carriera da giocatore: Spartak Orel, Spartak Moskva, Lokomotiv Moskva, Dinamo Moskva, Kairat Almaty, Chkalovec Novosibirsk, Kuban Krasnodar
Carriera da allenatore: Pamir Dushanbe, Lokomotiv Moskva (quattro volte), Russia, Dinamo Moskva, Dynamo Kyiv  (due volte), Gabala, Mordovia Saransk, Anzhi

• Yuri Semin è uno degli allenatori russi di maggior successo dell'ultimo decennio. Da calciatore - centrocampista e attaccante - raggiunge l'apice della sua carriera nel 1965 quando viene prelevato dallo Spartak Mosca dopo le brillanti prestazioni nell'Under 21 della Russia in un torneo tra le Repubbliche Sovietiche.

• Dopo l'esperienza con lo Spartak passa ai rivali della Dinamo conquistando il secondo posto in campionato e la Coppa dell'URSS nel 1970. Appende le scarpette al chiodo nel 1980 a causa di un infortunio quando è capitano dell'FC Kuban Krasnodar. In totale ha giocato 280 partite nel campionato dell'URSS, segnando 39 gol.

• Una volta ottenuto il patentino di allenatore esordisce sulla panchina dell'FC Pamir Dushanbe nel 1983, ma i suoi maggiori successi li ottiene alla Lokomotiv , dove trascorre 19 anni fino al 2005, con una breve interruzione nel 1990 - quando lavora come consulente per l'Under 21 della Nuova Zelanda.

• Con Semin la Lokomotiv conquista il campionato nel 2002 e nel 2004 oltre a quattro Coppe di Russia, raggiungendo la semifinale di Coppa delle Coppe UEFA nel 1998 e nel 1999. Essendo stato due volte allenatore in seconda della Russia, ne diventa Ct nell'aprile 2005, ma ei mesi dopo abbandona l'incarico.

• Dopo un breve periodo come allenatore della Dinamo e un altro come direttore tecnico della Lokomotiv, diventa allenatore della Dynamo Kiev e vince il campionato 2008/09. Lascia però l'estate seguente per tornare alla Lokomotiv; viene esonerato l'anno successivo, ma viene richiamato dalla Dynamo il mese dopo. Nel 2013 si trasferisce in Azerbaigian al Gabala e dopo due brevi esperienze con Mordovia e Anzhi torna nuovamente alla guida della Lokomotiv nell'agosto 2016. Nel 2016/17 conquista la coppa nazionale e l'anno successivo il titolo russo. La Lokomotiv termina seconda nel 2018/19, ma vince la Coppa di Russia per la terza volta in cinque anni.