STIVANELLO: "Siamo migliorati tutti. Contro la Lucchese ci attende una sfida molto dura"

17.02.2024 15:45 di Marta Salmoiraghi Twitter:    vedi letture
STIVANELLO: "Siamo migliorati tutti. Contro la Lucchese ci attende una sfida molto dura"
TuttoJuve.com
© foto di ONORIO

Il difensore centrale della Juventus Next Gen Riccardo Stivanello ha rilasciato un'intervista, ai canali ufficiali della Juve, alla vigilia del match di campionato contro la Lucchese di domenica 18 febbraio alle 20.45.

Ecco le sue parole riportate dal sito juventus.com:

"Io sono molto felice di questi primi mesi alla Juventus. Ho trovato un ambiente molto accogliente, bello, genuino. Con il passare del tempo sono riuscito a integrarmi molto bene all'interno del gruppo. La nostra squadra è composta da ragazzi fantastici, di conseguenza non avrei potuto chiedere di meglio."

LO STATO DI FORMA DELLA SQUADRA - "Sicuramente adesso c'è un clima diverso in spogliatoio, più sereno. Siamo consapevoli di quello che stiamo facendo, siamo migliorati tutti atleticamente e tecnicamente e l'auspicio è di riuscire a proseguire questa striscia di risultati utili consecutivi pensando a una partita dopo l'altra, senza proiettarci troppo in avanti. Stiamo lavorando molto bene."

L'INFORTUNIO DI POLI - "La perdita di Fabri, del nostro capitano, è pesante. Come ha detto anche il Mister, però, dobbiamo rimboccarci le maniche e responsabilizzarci tutti un po' di più. Dobbiamo essere ancora più uniti per sopperire alla sua assenza. Inoltre, ogni partita che giocheremo da qui alla fine della stagione – come è già successo anche contro il Sestri Levante – la affronteremo con una responsabilità in più, quella di scendere in campo e vincere anche per lui."

IL PROSSIMO MATCH - "Contro la Lucchese ci attende un'altra sfida molto dura e le due partite che abbiamo già affrontato tra campionato e Coppa Italia Serie C lo hanno confermato. Servirà la nostra migliore versione per uscire soddisfatti dal campo."

LA POPOLARITA' - "Quando torno a casa dalla mia famiglia mi riconoscono tutti, anche semplicemente quando passeggio per strada o anche semplicemente quando vado al supermercato e lo stesso succede anche quando non ci sono perchè gli abitanti di Mellaredo (frazione di Pianiga dove vive la famiglia di Riccardo, ndr) chiedono a mia madre di portarmi i loro saluti. C'è attenzione e sono molto contento. In più, quando sono diventato un giocatore della Juventus, il sindaco di Pianiga ha comunicato la notizia del mio passaggio in bianconero sui social network per valorizzare la notizia e la voce, poi, è circolata velocemente. È stato anche un modo per valorizzare le nostre zone."