LIVE CONTINASSA - Allenamento terminato. Douglas Costa parzialmente in gruppo. Rugani recuperato. In attacco non è da escludere l'ipotesi Cancelo

17.02.2019 19:19 di Camillo Demichelis Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
LIVE CONTINASSA - Allenamento terminato. Douglas Costa parzialmente in gruppo. Rugani recuperato. In attacco non è da escludere l'ipotesi Cancelo

19:19 - DUBBI IN ATTACCO - Per la partita di mercoledì Massimiliano Allegri ha qualche dubbio di formazione soprattutto in attacco. Il tecnico livornese deve decidere chi schierare in avanti con Cristiano Ronaldo e Mario Mandzukic. Al momento il ballottaggio è fra Dybala e Bernardeschi, ma non è da escludere nemmeno l'ipotesi Cancelo. Il numero 20 juventino, infatti, potrebbe essere spostato in avanti proprio con CR7 e Mandzukic.

14:29 - ALLENAMENTO TERMINATO - La Juventus, tramite il suo sito internet ufficiale, ha fornito i dettagli della seduta odierna: "E’ cominciato ufficialmente il conto alla rovescia alla sfida di Champions League che, mercoledì sera (20 febbraio, ore 21:00 CET), vedrà la Juve impegnata al Wanda Metropolitano negli ottavi di finale con l’Atletico Madrid. Una sfida attesissima, che i bianconeri stanno preparando con la massima attenzione. Anche questa mattina, Chiellini e compagni si sono ritrovati in Continassa per continuare il proprio lavoro, quando mancano ormai solo 3 giorni al fischio d’inizio di Madrid. Ha lavorato parzialmente con il gruppo Douglas Costa, e Daniele Rugani ha partecipato interamente alla seduta con la squadra. Il countdown prosegue domani, lunedì 18 febbraio, con i bianconeri che si ritroveranno per una sessione in tarda mattinata.", si legge su Juventus.com.

11:46 - ALLENAMENTO IN CORSO - La Juventus è in campo alla Continassa per preparare la gara contro l'Atletico Madrid. Massimiliano Allegri in vista della Champions sta studiando anche qualche sorpresa e non è da escludere che Joao Cancelo possa giocare nel tridente d'attacco. Il numero 20 bianconero è in ballottaggio con Dybala e Bernardeschi.