SOTTOBOSCO - Le ultime mirabolanti indiscrezioni sul mercato Juve? Senza fondamento. Ma qualcosa si muove attorno a due nomi. Conferme su Pirlo. Caso tamponi, delle due l'una...

29.03.2021 00:38 di Andrea Bosco   Vedi letture
SOTTOBOSCO  - Le ultime mirabolanti indiscrezioni sul mercato Juve? Senza fondamento. Ma qualcosa si muove attorno a due nomi. Conferme su Pirlo. Caso tamponi, delle due l'una...

Leggo di mirabolanti trattative. Dybala? A Madrid in uno scambio con Joao Felix. Anzi no: Paulo lo vuole Guardiola. E per averlo è disponibile a mettere sul piatto Gabriel Jesus.  Surreale. Di più : Bentancur? In Baviera per Goretska che scade nel 2022. Posso portarlo io? E se dovesse andarsene Ronaldo? Tranquilli, in Inghilterra c'è quel centravanti del Tottenham che sarebbe felice di arrivare a Torino. E se Morata non verrà riscattato? In Francia c'è Moses, frettolosamente  sbolognato e che a Parigi ha fatto bene: desidera tornare. E poi Alaba che ne vorrebbe 20 a stagione ma che arriverebbe a zero: una passeggiata. Idem Aguero: stagionato (ex) implacabile bomber.  Via Ramsey, via  Rabiot: anzi no, Rabiot dopo due indimenticabili stagioni non se ne vuole andare. Del resto chi mai al mondo potrebbe garantirgli un ingaggio (come fa la Juve ) da 7 milioni l'anno?   E quindi per il ritorno di Pogba sarà più complicata. Ma solo un  “poco “. E poi ci sono Milik (?) e poi Emerson (??)  e poi Locatelli (???) e poi  Scamacca (senza interrogativi). E poi Dembelè che a Barcellona non sopportano ma a che a Torino sarebbe più ligio un ufficiale dei carabinieri. E poi ci sono quelli del Milan: Donnarumma, Chala, Kessie, Romagnoli. Quel Raiola, poi, ha in mano anche Lozano: uno scambio con Bernardeschi si può fare. E poi c'è lui, immancabile:  Maurito Icardi. Anche  quando sarà diventato un ex calciatore, qualcuno lo accosterà alla Juventus. E se invece Cr7 dovesse restare? I suoi “ordini“ sono noti: Benzema, Isco e Marcelo. Quanto al pizzardone brasiliano resterà sulle croste di Madama: venderlo dopo un anno sarebbe un suicidio economico. Infine c'è chi osa là dove neppure le aquile si azzardano: il ritorno di Sarri sulla panchina della Juventus.

Non una di queste “indiscrezioni“ ha fondamento.  C'è solo - al momento - un interesse della Juventus per Gosens . Interesse, non una trattativa . E a me risulta  che a Raiola siano state chieste informazioni su Gravenberch. Stop. Confermo che Pirlo (a meno di cataclismi) verrà confermato. Altri forse no . Per ora la Juventus è chiamata a qualificarsi per la prossima Champions e magari a vincere la Coppa Italia . Dal libro dei sogni è stata depennata la voce “decimo scudetto“. Era ora .

Dopo gli scempi (conosciuti) prodotti dalle Asl in rotta di collisione con il protocollo siglato tra Federazione, Lega e Governo, ecco la vicenda tamponi della Lazio. Vicenda che mi vede privo di pregiudizi. Tuttavia delle due, l'una. O la Lazio è innocente. E allora le sanzioni comminate a Lotito e ai suoi medici sono follia. Oppure la Lazio si è fatta gli “aquilotti suoi“ e allora le pene richieste dalla Procura Federale sono cipria.

Ah: da ultimo reputo che Gabriele Gravina dovrebbe  spiegare per quale motivo (nella querelle Juventus – Napoli) non si sia costituito al Coni .

Ancora? Sì : ancora .