Lokomotiv Mosca-Juve 1-2, le pagelle. Douglas Costa si inventa i tre punti

06.11.2019 21:00 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lokomotiv Mosca-Juve 1-2, le pagelle. Douglas Costa si inventa i tre punti

Szczesny 6: forse battezza male il colpo di testa di Miranchuk da cui poi nasce il gol del numero 59 dei russi, ma è sempre attento nelle altre situazioni.

Danilo 5: sale poco e mai con convinzione. Non insuperabile nemmeno quando deve difendere.

Bonucci 6.5: non perfetto sul gol, ne salva uno fatto evitando la rimonta avversaria. Dà una mano a Rugani quando ne ha bisogno.

Rugani 5: sempre in difficoltà contro Eder, come contro il Genoa sembra non avere mai la situazione davvero in pugno.

Alex Sandro 6: accompagna l'azione e non si tira mai indietro. 

Khedira 5.5: a tratti sparisce quasi dalla partita. Stupendo il lancio con cui imbecca Higuain, che sbatte contro Guilherme, e a referto anche due buoni inserimenti. Poco però in una gara in cui da tutti sarebbe servito qualcosa in più (69' Douglas Costa 7.5: l'ha vinta lui. Semplicemente. Perché si inventa dal nulla il gol vittoria, trasformando il muro bianco in una manciata di birilli da saltare con agilità)

Pjanic 5: la pioggia di Mosca spegne la sua luce. E la Juve ne sente terribilmente la mancanza. Meno nel vivo rispetto al solito, è anche meno preciso, lui che di solito non sbaglia nulla.

Rabiot 6: qualche volta perde il tempo della giocata, ma è vivo, attivo e sempre al centro del gioco.

Ramsey 6: a prescindere dal tocco su gol, è senza dubbio tra i più positivi. Si alza e si abbassa per farsi trovare sempre pronto quando i compagni hanno bisogno (64' Bentancur 6: entra bene, combattendo e dando una mano a riordinare le idee)

Higuain 6.5: partita di sacrificio. Vede poco il pallone, deve muoversi tanto per trovaro e lavorare tantissimo per la squadra. Risponde presente al momento decisivo, capendo la meravigliosa follia di Douglas Costa e, di tacco, aiutandolo a portare la Juve agli ottavi.

Ronaldo 5.5: non è brillante, anche se è il più pericoloso. Punizione del vantaggio con l'aiuto di Guihlerme, poi una grande conclusione su cui invece il portiere avversario si supera. In mezzo il trend è lo stesso delle ultime gare  (82' Dybala sv)

All. Sarri 6: bene la vittoria, bene il pass per gli ottavi, anche se la sua Juve è tutt'altro che brillante.

L'AVVERSARIO

Lokomotiv Mosca (4-4-1-1): Guilherme 6; Ignatjev 6, Howedes 6.5, Corluka 7, Rybus 6.5; Zhemaletdinov 6 (81' Murilo sv), Krychowiak 6, Barinov 6, Joao Mario 6.5 (85' Kolomeytsev sv); Miranchuk 7; Eder 6. All. Semin 6