Juventus-Frosinone 3-2 - Rugani salvatore della patria ma il migliore è Vlahovic! Chiesa e la difesa che disastro

25.02.2024 14:49 di Rosa Doro Twitter:    vedi letture
Juventus-Frosinone 3-2 - Rugani salvatore della patria ma il migliore è Vlahovic! Chiesa e la difesa che disastro
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Szczesny 5.5 - Subisce due gol per una colpa di una difesa agghiacciante ma sulla seconda rete ospite non riesce a fare qualcosa in più sul tiro di Brescianini, nella ripresa fa qualche intervento ma non sembra sicuro come al solito. 

Bremer 5 - Gioca praticamente da solo ma non viene aiutato. Si perde Cheddira sul primo gol nonostante l'attaccante agiva da solo contro cinque giocatori della Juventus. Ci prova in attacco ma nel complesso da lui abbiamo visto molto di meglio. Si scontra con Rabiot e il francese ne esce rotto. 

Gatti 5.5 - Ci mette grande cuore dove non ci arriva con le qualità tecniche però almeno ci prova fino alla fine, atteggiandosi anche ad attaccante nel momento finale e creando sempre pericoli alla porta avversaria. In difesa però è terribile come i suoi compagni e subisce certe infilate nel primo tempo da non far vedere alle scuole calcio. (All'86' Milik sv: inutile. Sbaglia anche i tre palloni che tocca). 

Rugani 6.5 - Affidabile in difesa dove però naufraga insieme ai compagni, decisivo in attacco all'ultimo secondo della gara e questo gli vale più della sufficienza. In un deserto di risultati, il suo gol è come acqua ed è pure un gol bellissimo in un momento molto delicato per la Juventus. Bravo Daniele. 

Cambiaso 5 - Impreciso, non trova più quelle giocate che gli aveva permesso di entrare di diritto nella lista dei migliori giocatori della Juventus nella prima parte di stagione. Non accelera, dorme, sbaglia tutto quello che può sbagliare. Unica cosa, ci prova sempre fino all'ultimo a differenza di altri ci mette il cuore ma non basta. 

Locatelli 5 - Lotta, conquista qualche pallone ma anche lui sbaglia tanto, troppo per una posizione del campo così delicata. Quando va al tiro ci ricorda perché non segna mai. Deve dare molto di più. Sicuramente meglio il secondo tempo del primo. 

Rabiot sv - Solo 27 minuti per il centrocampista francese che non riesce a festeggiare le 200 presenze in bianconero e deve arrendersi ad un infortunio. Al suo posto Alcaraz 6.5 - Entra benissimo, partecipa a tutte le azioni della Juventus e fa capire ai tifosi che su di lui si può contare. Ci mette testa, polmoni e qualità e merita più spazio. 

McKennie 7 - Due assist, tante giocate, migliore in campo insieme a Vlahovic nel primo tempo. Nella ripresa cala un pochino e sbaglia qualche pallone, come quello che stava per portare al disastro firmato Soulè-Kaio Jorge ma si fa male salvando tutto ed esce infortunato ma con la gloria. (All'87' Iling Junior sv - Qualche acclerazioni e ottimo corner finale). 

Kostic 4.5 - Si vede raramente in campo perché non capisci davvero se c'è o meno, in attacco infatti non si vede mai. Però poi te ne accorgi quando puntualmente viene saltato dagli avversari o combina qualche guaio in difesa. Allora sì che lo vedi in campo. Che disastro. (Al 62' Weah 6 - Buone le azioni dell'americano, che entra bene e ci prova con qualità e grinta. Attento in difesa)

Vlahovic 8.5 - Due gol e un assist per il migliore in campo nella Juventus. Il 2024 porte il suo nome, Dusan non vuole fermarsi e ha deciso di caricarsi la Juventus sulle spalle in un momento tanto difficile. Negli ultimi secondi si inventa anche una palla magica per Rugani ed entra anche nel gol vittoria. STREPITOSO.  

Chiesa 4.5 - L'altra nota dolente è sicuramente la prestazione di Chiesa che non entra mai in partita, si vede pochissimo e quando si vede sbaglia qualcosa. Non impensierisce mai gli avversari e ad un certo punto Allegri furioso lo striglia e lo spaventa con Yildiz che inizia a scaldarsi già dal primo tempo. Nella ripresa le cose non cambiano, Chiesa sbaglia anche un tiro a giro dei suoi davanti alla porta e Allegri lo fa uscire tra i fischi. Malissimo anche oggi, non c'è più il giocatore che ricordavamo. (Al 62' Yildiz 6 - Ha voglia, gamba, talento, salta sempre l'avversario e crea sicuramente più pericoli di Chiesa. Lo sa anche lo Stadium che lo applaude continuamente).