ESCLUSIVA TJ - Simone Bernardo (Ag. Coccolo): "Stagione finita, ma la sua è un'annata positiva. Vi dico perché abbiamo scelto Cremona. Juve? Il contratto è stato prolungato, sul suo futuro..."

23.03.2021 13:30 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Simone Bernardo (Ag. Coccolo): "Stagione finita, ma la sua è un'annata positiva. Vi dico perché abbiamo scelto Cremona. Juve? Il contratto è stato prolungato, sul suo futuro..."
TuttoJuve.com
© foto di Image Sport

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, l'agente del calciatore bianconero Luca Coccolo in prestito alla Cremonese, Simone Bernardo, per parlare del suo assistito e non solo:

Sappiamo che Luca è al momento infortunato, quali sono le sue condizioni di salute?

"Lo hanno operato, purtroppo la stagione è finita. Abbiamo provato a valutare la possibilità di un suo ritorno in campo senza operazione, Luca stava giocando titolare e alla Cremonese serviva come il pane. E' stato costretto a fermarsi, avvertiva troppo dolore al metatarso".

Ora, immagino, sia in via di guarigione, il tempo per recuperare c'è.

"Esatto, sta facendo mattina e pomeriggio la fisioterapia al J-Medical. Non è nulla di serio, ma chiaramente se non dovesse esser curata nel migliore dei modi potrebbe poi provocare dei problemi. Ha sostenuto più visite e ascoltato più pareri, la decisione è stata presa di comune accordo con il ragazzo".

Come si stava comportando a Cremona?

"Si stava comportando benissimo, aveva giocato tre partite come titolare e sembrava dovesse percorrere questo percorso. Si è integrato molto bene, Luca è intelligente e sa bene come fare questo tipo di lavoro. A Cremona c'è un ambiente fantastico, la sua esperienza è stata molto positiva. Ha dimostrato di essere un giocatore da Serie B, la speranza è che in futuro potrà fare anche la Serie A".

Aveva altre richieste, tra l'altro, nello scorso mercato invernale.

"Esatto, tutti lo vogliono perché è giovane, mancino e facilmente adattabile in difesa. Abbiamo scelto Cremona per due motivi: il primo è perché c'era Pecchia che lo conosceva già dai tempi dell'U23, poi per Braida che è un direttore d'altri tempi e ha concluso la trattativa in tempi brevi".

Come è la situazione per quanto riguarda il suo futuro?

"L'obiettivo è di rimanere a Cremona, ci incontreremo con la dirigenza a fine stagione e discuteremo di questo. A mio parere, come dicevo, è un giocatore che può ambire a giocare anche nella massima serie. Ha rinnovato lo scorso anno il contratto con la Juve, è chiaro che a lui piacerebbe tornare in bianconero tra qualche anno come protagonista".

Ha iniziato la stagione nell'U23 bianconera, come stava andando la stagione?

"Stava andando decisamente bene, aveva fatto il record di presenze con l'U23 ed era il capitano. Era arrivato il momento di alzare l'asticella, ringraziamo la società che ci ha permesso di fare questo".

Si ringrazia Simone Bernardo per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.