ESCLUSIVA TJ - Massimo Carrera: "Conte top coach, fa gola a tutti i grandi club. Juve o Inter? Non posso dirlo. Vedrei bene Pirlo come allenatore. Sulla Roma e la Champions..."

09.05.2019 16:30 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
ESCLUSIVA TJ - Massimo Carrera: "Conte top coach, fa gola a tutti i grandi club. Juve o Inter? Non posso dirlo. Vedrei bene Pirlo come allenatore. Sulla Roma e la Champions..."

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, l'ex calciatore ed allenatore bianconero, Massimo Carrera, per parlare del momento bianconero e non solo:

Che partita ti aspetti a Roma?

"Quando vinci lo scudetto è sempre un po' strano affrontare poi le partite successive, sicuramente la Juventus non avrà voglia di fare brutte figure e cercherà nelle ultime tre sfide di fare più punti possibili. E' una sfida aperta a qualsiasi tipo di risultato".

Passa un po' in secondo piano, ma la Juve si presenterà a Roma decimata dagli infortuni che quest'anno sono stati veramente tanti.

"La Juventus ha comunque una rosa di alta qualità, non cambierà moltissimo. La Roma farà di tutto per vincere la partita, vorrà ancora cullare il sogno Champions che non è così distante. Mi aspetto una partita aggressiva ma allo stesso tempo attenta".

Sarà la partita di CR7? Ambisce ancora a vincere la classifica cannonieri.

"E' il suo obiettivo, è nato per far gol e vorrà sfruttare a pieno queste ultime partite per battagliare con Quagliarella".

Che idea ti stai facendo sugli ultimi avvicendamenti che stanno coinvolgendo la Juventus fuori dal campo?

"Non mi sono fatto nessuna idea, quando non sei all'interno del meccanismo non conosci a fondo l'argomento e dunque è difficile fare delle previsioni su quanto sto leggendo e ascoltando. Direi che i diretti interessanti, Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri, sono a conoscenza di questo discorso".

Anche perché, sempre fuori dal campo, ci si interroga sul come può migliorare la Juventus in vista del prossimo calciomercato. Che cosa ne pensi?

"Si può sempre migliorare una squadra anche se è già forte, ma non è facile. Non è detto, poi, che spendendo tanti soldi puoi vincere la Champions. Lo abbiamo visto con Manchester City e Psg, i soldi non fanno gol (sorride ndr). Ci vogliono i giocatori che possano dare qualità. Che cosa manca? Bisogna aver la fortuna di arrivare al top nella parte finale della stagione, anche perché in un match ci sono diversi fattori che possono spostare gli equilibri. L'augurio è di rivedere la Juve sul tetto d'Europa".

In una recente intervista hai dichiarato che vedresti bene Antonio Conte alla guida della Juventus. Come mai?

"Antonio è un top coach, tutti i grandi club cercano allenatori del suo calibro. Lo vedrei nuovamente bene proprio per questo, fa gola a tanti e in qualsiasi circostanza può far bene".

A tuo parere, conoscendolo da tanti anni, sarebbe più allettato ad allenare una squadra già formata come la Juventus o una che non vince da tanti anni come l'Inter?

"Non lo posso dire, questo. Sono domande che mi vengono continuamente poste, ma la risposta è conosciuta solo dal diretto interessato".

Hai mai avuto più contatti con la Juventus dopo che l'hai lasciata nel 2014?

"No, non ho mai avuto più contatti con la Juventus".

Come vedresti Andrea Pirlo alla guida dell'Under 23?

"Avrebbe, a mio parere, tutte le caratteristiche per poter far l'allenatore. Già in mezzo al campo dettava i tempi della squadra, per questo penso che potrebbe fare bene in questo nuovo ruolo".

Si ringrazia Massimo Carrera per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.