ESCLUSIVA TJ - Massimiliano Rosa: "Stupito da silenzio Agnelli. Arthur non ha qualità di Pjanic. Ai bianconeri serve urgentemente una prima punta come Haaland"

25.03.2021 17:30 di Luca Cavallero   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Massimiliano Rosa: "Stupito da silenzio Agnelli. Arthur non ha qualità di Pjanic. Ai bianconeri serve urgentemente una prima punta come Haaland"
TuttoJuve.com
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Riguardo all'attualità in orbita bianconera, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Massimiliano Rosa, calciatore della Juventus nel 1989-1990.

Come commenti il momento di difficoltà attuale della Juventus?

"Faccio mie alcune recenti dichiarazioni di Domenico Marocchino: c'è stato un cambio in panchina e sono state fatte scelte diverse rispetto agli altri anni. Adesso la situazione è quella che è. A volte sembra proprio che i giocatori non abbiano capito alcune fasi di gioco".

A tuo giudizio Pirlo ha responsabilità concrete rispetto a quanto sta accadendo?

"Non più di tanto, perchè - comunque - se Arthur sbaglia un passaggio elementare come quello che ha sbagliato, la colpa non è di Pirlo".

Sono da addurre, pertanto, responsabilità a chi ha allestito la rosa bianconera?

"Se i risultati non vengono raggiunti, è opportuno fare delle valutazioni. Se la Juve ha come unico programma vincere, è logico che devi cambiare per poter raggiungere quell'obiettivo".

Quali sono i tuoi sentori su CR7? Dal tuo punto di vista rimarrà a Torino?

"Difficile discutere un giocatore così a livello tecnico. Secondo me è stato preso non solo per vincere scudetti in questi anni...".

E Dybala? A tuo giudizio può essere considerato il vero rimpianto della stagione bianconera?

"Sì, perchè non c'è mai stato. I suoi gol è fattuale che manchino. Poi, però, a decidere è sempre la società: Nedved, a mio parere, non è stato tanto netto nei suoi confronti, nella sua intervista a Dazn".

Hai citato Nedved. Sin qui, gli unici ad essersi esposti sono lui e Paratici. Ti ha stupito, al contrario, il silenzio di Agnelli?

"Sì, se devo essere sincero. Ma ricordiamoci che si è in un contesto come quello della Juve: dietro c'è sicuramente una strategia precisa".

Hai parlato di futuro: ci sono reparti nevralgici che la Juventus dovrebbe perfezionare con il mercato?

"Per me sarebbe servita una prima punta alla Haaland. Inutile girarci intorno: Morata non è stata una prima scelta. Secondo me anche in difesa bisogna intervenire".

Chi ci ha guadagnato di più, a tuo parere, dallo scambio Arthur-Pjanic?

"Per me il Barcellona. Arthur non fa lanci, gioca solo sul breve. Pjanic era più completo: verticalizzava di più e calciava anche le punizioni. Arthur non ha le sue qualità".

Si ringrazia Massimiliano Rosa per la cortesia e per la disponibilità in occasione di questa intervista.