ESCLUSIVA TJ - Il doppio ex Verza: "Non cederei Szczęsny per Donnarumma. Bonucci come Costacurta, ecco perchè. Su Juve-Milan..."

07.05.2021 17:30 di Luca Cavallero   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Il doppio ex Verza: "Non cederei Szczęsny per Donnarumma. Bonucci come Costacurta, ecco perchè. Su Juve-Milan..."
TuttoJuve.com

Riguardo all'imminente Juventus-Milan, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Vinicio Verza, ex calciatore tanto bianconero (1977-1981), quanto rossonero (1982-1985).

Juve-Milan, che tipo di partita ti aspetti?

"E' una partita importante. Secondo me sarà molto agguerrita, con due squadra obbligate a vincere".

Dal tuo punto di vista è decisiva per la qualificazione in Champions?

"Assolutamente sì. Chi perde punti domenica è tagliato fuori. E' una partita da dentro o fuori".

Ti hanno sorpreso le difficoltà che ha riscontrato Pirlo questa stagione?

"Pirlo è stata una scommessa. Non aveva nessun tipo di esperienza. Si è scelto di puntare su di lui e su CR7. Ronaldo i suoi gol li ha fatti. Sono mancati, però, quelli degli altri".

Juve-Milan è anche Szczęsny contro Donnarumma, recentemente accostato proprio alla Juve. Dal tuo punto di vista i bianconeri dovrebbero tentare concretamente l'affondo?

"Io prima di dare via Szczęsny ci penserei due volte: del suo livello non ci sono molti portieri".

Bocci, pertanto, Donnarumma?

"Non è una bocciatura. Il discorso è che è giovane ma ha già avuto più scontri con la società per via di questioni contrattuali. Troppi tira e molla: non lo aiutano neanche con i suoi stessi tifosi secondo me".

Hai giocato con Pioli nel Verona: ti aspettavi un simile impatto sul Milan? Con lui i rossoneri hanno lottato concretamente per lo scudetto...

"Secondo me ha fatto un ottimo lavoro. Il Milan non era attrezzato per lo scudetto. Eppure, con quell'organico, è stato fatto un percorso straordinario".

Qual è il reparto che la Juve dovrebbe rinforzare maggiormente, per poter ripartire?

"Secondo me la difesa. Chiellini ormai è sul viale del tramonto e Bonucci, personalmente, non mi ha mai convinto a pieno. Lo paragono a Costacurta: Costacurta rendeva al meglio quando giocava con Baresi e Tassotti. Lo stesso lo si può dire per Bonucci, che ha fatto le sue stagioni migliori con Chiellini e Barzagli".

Si ringrazia Vinicio Verza per la cortesia e per la disponibilità dimostrate in occasione di questa intervista.