ESCLUSIVA TJ - Gisdol, ex allenatore di Kostić: "Grande affare Juve, lascerà il segno. Per i tifosi diventerà un idolo"

10.08.2022 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Gisdol, ex allenatore di Kostić: "Grande affare Juve, lascerà il segno. Per i tifosi diventerà un idolo"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

È il Kostic-day! Il calciatore serbo, atteso a Torino per le visite mediche e la firma del contratto, è il colpo richiesto da Massimiliano Allegri per rinforzare la fascia sinistra. Polivalente e molto duttile, il suo compito sarà quello di assistere il connazionale Dusan Vlahovic e di creare scompiglio nelle difese avversarie con le sue giocate. La nostra redazione ha contattato, in esclusiva, il suo ex allenatore ai tempi di Amburgo, Markus Gisdol, per parlare approfonditamente di lui e non solo:

Un paio di mesi fa lo consigliavi alla Juventus, per caso hai cambiato idea nel frattempo? 

"Assolutamente no, la Juventus ha fatto un grande affare. Ne sono convinto! Tuttavia avrà bisogno di un po' di tempo per abituarsi al nuovo tipo di calcio, spero soltanto gli verrà concesso quel tempo. Filip farà molto bene a Torino". 

La sua scelta è stata decisiva ai fini della conclusione dell'affare. Come mai non ha invece scelto la Premier? 

"Con molta onestà,  non conosco le ragioni esatte della sua decisione. Ma posso dire che la Juventus è molto importante in Germania ed è vista come uno dei top club d'Europa. Lotta sempre per vincere tutto ogni anno". 

Quale sarà l'impatto di Kostic in Serie A? 

"Ha un modo molto speciale di giocare, anche nell'Amburgo lo ricordo molto bene. Era in grado di fare la differenza. I tifosi qui in Italia lo ameranno molto presto, vedrete che sarà un idolo". 

È il giocatore perfetto per giocare nel 4-3-3? 

"Se Filip otterrà la libertà necessaria per imporre il suo gioco sulla fascia sinistra, allora potrà giocare molto bene in qualsiasi formazione. Senza ombra di dubbio". 

I giocatori serbi in genere hanno sempre fatto molto bene in Italia. Soffrirà dal punto di vista tattico?

"Filip è sempre stato un ragazzo attento ad imparare il più possibile e sempre molto disciplinato. Ha continuato a migliorare negli ultimi anni, con la stessa passione e disciplina dei suoi inizi. Per questo sono convinto che lascerà il segno anche nella Juventus! Non vedo l'ora di vederlo presto a Torino".

Si ringrazia Markus Gisdol per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.