ESCLUSIVA TJ - Danilo Iervolino (Pres. Salernitana): "Juve fortissima, proveremo a fare la nostra partita. Vlahović sposta gli equilibri. Rovella? Sì, confermo l'interesse"

10.09.2022 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Danilo Iervolino (Pres. Salernitana): "Juve fortissima, proveremo a fare la nostra partita. Vlahović sposta gli equilibri. Rovella? Sì, confermo l'interesse"
TuttoJuve.com
© foto di TuttoSalernitana.com

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato, in esclusiva, il presidente della Salernitana prossimo avversario della Juventus nel match di domani sera, Danilo Iervolino, per parlarne approfonditamente e non solo:

C'è voglia e fiducia di ottenere un risultato positivo allo "Stadium" contro la Juventus? Firma per il pari o crede nella vittoria? 

"Bisogna avere sempre molto rispetto della Juventus, parliamo di una squadra fortissima che punta alla scudetto. Dal canto nostro dovremo provare a fare la nostra partita, con grande umiltà ma senza paura. Abbiamo le potenzialità per provare a fare punti ovunque". 

Si aspetta, per cui, un match differente da quello dello scorso marzo? Come è cambiata da allora la Salernitana? 

"Sì, sarà un match sicuramente differente. Oggi la Salernitana è una squadra rinforzata in ogni reparto che punta ad una salvezza serena, direi da lato sinistro della classifica. C’è grande entusiasmo e voglia di costruire un progetto a lungo termine che parte dalle giovanili e arriva alla prima squadra. Con il direttore De Sanctis in estate abbiamo lavorato per rinforzare la rosa e dare a mister Nicola tante alternative di qualità". 

Anche la Juve, come voi, è cambiata tanto e ha fatto un mercato molto importante pur perdendo un pezzo da novanta come Paulo Dybala. La Juve di quest'anno fa più paura rispetto a quella della scorsa stagione? 

"La Juventus ha vinto 9 degli ultimi 11 scudetti e per la storia che rappresenta è una squadra che va rispettata a prescindere. E’ vero non hanno più Dybala, ma hanno messo dentro giocatori importanti come Di Maria, Paredes o Bremer e in più possono contare su giovani di grandissima prospettiva come Gatti, Fagioli e Miretti. Dovremo restare umili e con i piedi per terra ma cinici e determinati per far valere le nostre qualità e il nostro calcio, con grande lucidità e determinazione". 

I bianconeri sono reduci dal ko di Parigi e in campionato non hanno ancora pienamente convinto. E in più c'è da aggiungere il delicato confronto col Benfica di mercoledì 14. Per questo motivo, la Juve potrebbe avere un po' la testa altrove? Ci sperate? 

"Squadre come la Juventus sono ormai abituate a fare i conti con tante partite ravvicinate e non credo che gli impegni in Champions possano condizionare o distrarre i bianconeri. Dobbiamo pensare esclusivamente a noi stessi e a restare concentrati sulla nostra partita per dare il massimo con grandissima convenzione in noi stessi e nei nostri mezzi". 

La Salernitana ha ottenuto 5 punti nelle ultime tre partite, compreso il pari esterno di Bologna in cui la squadra ha espresso un buon calcio. È il momento giusto, questo, per affrontare la Juve? 

"Non credo esista un momento giusto per affrontare una squadra come la Juventus. Questo è un campionato un po’ anomalo, partito in anticipo, con una sosta che condizionerà inevitabilmente il proseguimento della stagione. Ogni partita avrà una storia a sé e sarà importante farsi trovare preparati sempre contro qualsiasi avversario".

Se le dessi la possibilità di togliere un giocatore ai bianconeri, la scelta su chi ricadrebbe? Chi, a parte gli infortunati, non vorrebbe affrontare?

"Difficile rispondere a questa domanda, visti i tanti talenti nella rosa di Allegri ma credo che in questo momento Vlahovic sia sicuramente uno di quei giocatori in grado di spostare gli equilibri".

Nell'ultima sessione di calciomercato, la Salernitana è stata tra le squadre associate a Nicolò Rovella. Era un giocatore che vi interessava e che volevate a tutti i costi?

"Sì confermo, è un giocatore che ci piaceva molto e che abbiamo provato a raggiungere in estate. Non ci siamo riusciti ma siamo pienamente soddisfatti delle scelte fatte e delle operazioni concluse".

Come finirà la stagione? Alla Juve lo scudetto e alla Salernitana una salvezza più che tranquilla?

"Non so se la Juventus vincerà lo scudetto, la lotta in alto è molto agguerrita e le milanesi continuano ad essere in un ottimo stato di forma. La Salernitana ha tutte le potenzialità per salvarsi in modo tranquillo e togliersi anche qualche soddisfazione".

Si ringrazia Danilo Iervolino per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.