INSIDE THE MARKET - L’INTER ALZA L’ASTICELLA, L’ALLENATORE PIÙ RICCO HA CHIESTO DI PIÙ

28.06.2020 15:40 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
INSIDE THE MARKET - L’INTER ALZA L’ASTICELLA, L’ALLENATORE PIÙ RICCO HA CHIESTO DI PIÙ

Avevano già speso più di tutti nella scorsa sessione estiva, così come in quella invernale, in casa nerazzurra non si nascondono più. Forse non vinceranno il titolo, visto lo svantaggio sulla Juventus, ma in casa nerazzurra hanno già pronta la sfida per la prossima stagione ed alcuni acquisti sono già in quest’ottica, Eriksen un antipasto con ingaggio da nababbo, lo stesso per Hakimi, in dirittura d’arrivo con maxi costo del cartellino e super ingaggio. Insomma, in casa Inter non si vogliono per nulla risparmiare, hanno negato di aver lanciato la sfida ai bianconeri quest’anno ma lo hanno fatto ed hanno perso, almeno negli scontri diretti in modo più che netto, ora lo fanno per il prossimo anno con un supercostoso acquisto che evidenzia la voglia e l’intenzione di interrompere l’egemonia BiancoNera che a meno di sorprese non sarà fermata nemmeno quest’anno. 

Beppe Marotta su stretta indicazione di Antonio Conte, deve riscattarsi, non può più replicare acquisti come Lazaro, Moses ed altri poco efficaci che hanno deluso. Hakimi è un profilo differente, è il De Ligt della corsia, un colpo importante che fai se punti in alto, non per Il piazzamento ma per la vittoria.

Chiaro che a Milano, se non vinceranno il titolo, cercheranno di riscattare la deludente stagione in corso e per farne parlare meno, probabilmente, hanno già mosso le pedine del mercato, caso strano, proprio dopo la sfida con il Sassuolo che diminuito le velleità di trionfo nerazzurre. 

A questo punto, però, la Juventus deve reagire, rispondendo sul mercato ad i colpi altrui, rinforzando una rosa che è sicuramente competitiva ma che ha alcune lacune, a centrocampo sugli esterni ed eventualmente in attacco, dove ci sono solo tre elementi di cui uno incerto.

Insomma, il guanto è lanciato, a Torino hanno risposto con Arthur, ma vista la partenza anche di Miralem Pjanic, servirà qualcosa d’altro. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve