Commisso: "Vlahovic? Non mi faccio ricattare da nessuno. Chi lo vuole, parli con noi"

02.12.2021 15:40 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Commisso: "Vlahovic? Non mi faccio ricattare da nessuno. Chi lo vuole, parli con noi"
TuttoJuve.com
© foto di Image Sport

"Il padrone di Vlahovic si chiama Fiorentina. Chi lo vuole, deve parlare con noi, non con gli agenti. Non mi faccio ricattare da nessuno". Così Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, ai microfoni di 'Tutti Convocati' in onda sulle frequenze di Radio 24, sul futuro dell'attaccante serbo che ha deciso di non rinnovare il contratto in scadenza nel 2023.

"Sono stato criticato per essere stato trasparente con i miei tifosi quando ho detto quale era la situazione con Vlahovic e da allora, in sette partite, ha fatto 8 gol di cui solo uno su rigore. L'ho motivato e lui è un professionista che vuole dimostrare di essere forte. Negli ultimi anni sono andati 700 milioni ai procuratori, non si può continuare di questo passo, non dico che sono ricattato, ma qui siamo sotto scacco, tutti vogliono andare via a zero", ha proseguito Commisso. "Vedete cosa è successo con Donnarumma e quello che succede con Vlahovic, se non era per noi non aveva l'opportunità di diventare il re qui a Firenze", ha ricordato il patron della Fiorentina.