ZAULI: "È stata una partita combattuta, sono stati bravissimi i ragazzi. Contento per Akè e Di Pardo. Sconfitte? Succede, la cosa importante è fra crescere questi ragazzi"

03.03.2021 22:00 di Andrea Bargione Twitter:    Vedi letture
ZAULI: "È stata una partita combattuta, sono stati bravissimi i ragazzi. Contento per Akè e Di Pardo. Sconfitte? Succede, la cosa importante è fra crescere questi ragazzi"
TuttoJuve.com
© foto di Image Sport

Il tecnico della Juventus Under 23 , Lamberto Zauli, analizza il successo arrivato nel finale contro il Novara ai microfoni di Juventus.com: "È stata una partita combattuta, contro una squadra che ha grandissime qualità. La partita è stata anche condizionata dall'espulsione, con il Novara che si è difeso nella sua metà campo. Abbiamo rischiato anche qualcosa, ma abbiamo voluto la vittoria a tutti i costi. Sono stati bravissimi i ragazzi, è stato bravissimo Alcibiade, lucido fino al 90' e ovviamente anche Akè che ha trovato il gol vittoria. È un ragazzo di qualità, l'abbiamo apprezzato fin da subito, può fare sia l'esterno che la seconda punta, ha un buon dominio della palla, buona conclusione, si sta allenando con la prima squadra spesso e siamo contenti. Deve migliorare, ma ha la testa per farlo perché è un ragazzo umile e questa è la cosa più importante. Reazione alle sconfitte? Succede di perdere contro squadre forti, non è semplice trovare continuità di allenamento, ma è insito nell'essere una seconda squadra. La cosa importante è che questi ragazzi crescano e il fatto di non accettare una sconfitta è un bel segnale, perché, a prescindere dal gol all'ultimo minuto, l'approccio è stato quello giusto. Devo dire che conta tanto l'apporto dei ragazzi più esperti, i cosiddetti over. Oggi Alcibiade ha fatto una grandissima partita, ma in generale il loro apporto nella quotidianità è fondamentale. Sono molto contento anche della prova di Di Pardo, che ieri ha giocato qualche minuto con la prima squadra e oggi si è calato con l'umiltà e la mentalità giusta in questa partita".