Visnadi: "Chinè chiede la proroga, la Juve trema. E Dybala rischia un altro sgarbo"

27.01.2023 23:00 di Rosa Doro Twitter:    vedi letture
Visnadi: "Chinè chiede la proroga, la Juve trema. E Dybala rischia un altro sgarbo"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Nel suo editoriale per Calciomercato.com, Gianni Visnadi ha fatto il punto sulle vicende giudiziarie che vedono la Juventus protagonista: "La notizia sono i 40 giorni di proroga che la Procura della Federcalcio ha chiesto per completare l’analisi delle 14 mila pagine dell’inchiesta Prisma e portare la Juventus a un nuovo processo sportivo su manovra stipendi, partnership con le società “amiche” e rapporti sospetti con alcuni agenti: 3 capi d’accusa che Giuseppe Chiné vuole racchiudere in un unico fascicolo.

I tempi si allungano, ma la sostanza non cambia: la Juventus rischia un’altra forte penalizzazione, e quindi anche la permanenza in Serie A, una multa molto alta, che peserebbe ulteriormente su bilanci già privati degli incassi delle Coppe europee e con probabilmente meno ricavi dalle sponsorizzazioni. E poi ci sono, ci sarebbero, anche le squalifiche ai giocatori che hanno sottoscritto il documento privato che non poteva essere depositato in federazione e che sulla base dei regolamenti può portare alla squalifica di almeno un mese. Vale, tra i giocatori rimasti in rosa, per Szczesny, Cuadrado, Bonucci, Rabiot e McKennie, e sarebbero squalifiche pesanti, ma la più importante e clamorosa fra tutte sarebbe quella che colpirebbe Paulo Dybala, un’altra volta a rischio sgarbo dal suo vecchio club. Un autogol senza pari, cui Dybala (e Bernardeschi e Arthur, sicuri, ma anche Sarri?) proverà a opporre la propria buona fede, dirà cioè che non sapeva ciò che la Juventus avrebbe fatto del suo stipendio posposto, ma difficilmente basterà a dribblare la più crudele delle punizioni".