Valentini: "La Nazionale è di tutti, basta con questa storia che penalizzi i club"

23.09.2022 18:20 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Valentini: "La Nazionale è di tutti, basta con questa storia che penalizzi i club"
TuttoJuve.com

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Antonello Valentini, ex dg FIGC: "Non responsabilizziamo troppo Raspadori. E' un ragazzo serio, di grande qualità, ma non scarichiamogli tutto addosso in Nazionale. E' in un momento di forma importante e spero proprio che possa confermarsi in una condizione più che soddisfacente. In primis per lui e poi anche per la Nazionale. Le scelte di Mancini? Ci sono tanti dati sconfortanti. C'è una difficoltà oggettiva nel reclutare i calciatori in Nazionale. Per fortuna che qualche giovane di talento è stato ingaggiato all'estero, altrimenti in Italia non giocherebbero. Mancini dove deve prenderli questi giovani di talento? Al mercato del pesce? Mancini fa bene a stigmatizzare e lasciare fuori dal giro azzurro, poi, chi non si è dimostrato dedito alla causa della Nazionale al 100%. Abbiamo fatto un tonfo disastroso con il secondo Mondiale mancato. L'Europeo è stato vinto con merito e fortuna, ma dal settembre successivo ci siamo un po' guardati allo specchio. E questo lo abbiamo pagato. Di cosa ha bisogno questa Nazionale? Di tanto calore umano, di serietà e di appoggio di tutte le società e del nostro movimento. Da quanto tempo sentiamo dire che la Nazionale penalizza i club? Benissimo, caso Pellegrini e caso Dybala: Pellegrini è stato rimandato a Roma con il buon senso dello staff medico della Nazionale, mentre lo staff medico dell'Argentina ha trattenuto Dybala senza voler sentire storie. Quindi basta con queste storie che la Nazionale penalizza i club. La Nazionale è di tutti, non di Mancini o di Gravina: non ricordiamocelo solo quando c'è da andare al Circo Massimo per festeggiare un Mondiale...".