Torri: "Se per vincere devo essere come la Juventus, preferisco essere un perdente"

15.05.2019 19:50 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Torri: "Se per vincere devo essere come la Juventus, preferisco essere un perdente"

Piero Torri, giornalista de Il Fatto Quotidiano, è intervenuto a Teleradiostereo: “Io sono romanista per il motivo di essere contro, sempre. Davanti alla Roma metto solo mia figlia. Pur vincendo molto poco, questa squadra mi faceva sentire diverso dal conformismo del calcio italiano, e ne sono stato sempre molto orgoglioso. Se per vincere devo essere come la Juventus, preferisco essere un perdente. La Roma con De Rossi ha fatto la stessa cosa, o peggio, di quello che a Torino hanno fatto con Del Piero. Non trovo motivi che possono giustificare la scelta della Roma su De Rossi. Hanno contro tutti, una domanda se la dovrebbero porre. La ‘mia’ Roma non è un’azienda, è un sentimento, un’emozione. Se non capiscono questo sono destinati a fallire. I soldi del fatturato della Roma sono quelli che portano i tifosi e non sentire il loro pensiero è sbagliato. Come si fa a non parlare per un anno con De Rossi? Potranno anche vincere 10 Champions League, e saremo felici, per me resteranno dei perdenti”.