TJ - KURTIC IN MIXED ZONE: "Dispiaciuti ma usciamo a testa alta. Juve grande squadra"

20.01.2020 00:30 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
Fonte: inviato all'Allianz Stadium
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
TJ - KURTIC IN MIXED ZONE: "Dispiaciuti ma usciamo a testa alta. Juve grande squadra"

Il centrocampista del Parma Kurtic ha commentato la sconfitta contro la Juventus in zona mista.

C'è rammarico per la sconfitta?

Non c’è rammarico, sono soddisfatto per quello che abbiamo fatto e per come abbiamo preparato la partita.

Non siete mai andati in grande sofferenza...

In settimana si lavora sempre per preparare i minimi dettagli, soprattutto con squadre come la Juve. Il mister l’ha preparata davvero benissimo, siamo stati compatti e concentrati Alla fine meritavamo qualcosa in più perché abbiamo creato occasioni importanti.

Ti sei inserito subito, come ti trovi in questa posizione?

Mi trovo molto bene perché bisogna sacrificarsi molto per i compagni, solo così posso inserirmi bene e in maniera veloce.

Da mezzala hai dato tanto sostanza, meglio lì?

Il mio ruolo è la mezzala ma io accetto qualsiasi decisione del mister per aiutare la squadra e arrivare all'obiettico che ci serve.

Cosa vi siete detti nello spogliatoio?

Dopo la partita c’era rabbia positiva. Eravamo dispiaciuti ma a testa alta. Siamo stati veramente bravi a sfruttare quello che c’era da sfruttare, dobbiamo portarci dietro quello che abbiamo fatto bene ma anche quello che abbiamo fatto male.

Come si prepara la partita con l'Udinese?

L’Udinese è una squadra molto forte che ti aspetta e riparte. Dobbiamo essere bravi a gestire il pallone e sfruttare le occasioni rispetto a oggi.

Ve la siete giocata a viso aperto, nel finale stavate molto bene...

Merito del mister e del suo staff, n settimana si lavora molto bene di intensità e questa intensità l’abbiamo messa in campo. Soprattutto alla fine nel finale di partita: vuol dire che stiamo bene

Il rammarico è aver subito subito il gol della Juve, potevate fare meglio?

Potevamo tenere di più il pallone ma giocavamo contro una grande squadra che ha avuto una reazione immediata. Non siamo stati bravi a difendere il pareggio, pensiamo alla prossima.

13 punti di vantaggio sulla zona salvezza...

Bisogna sempre lavorare e dare il massimo senza sbagliare atteggiamenti perché non siamo ancora arrivati alla salvezza. Quando arriveremo alla salvezza penseremo anche agli altri obiettivi.