Signori (Il Giornale): "Juve, la fine di un ciclo che arriva da lontano"

19.01.2021 15:10 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
Signori (Il Giornale): "Juve, la fine di un ciclo che arriva da lontano"
TuttoJuve.com
© foto di Image Sport

Nel suo pezzo per Il Giornale, Riccardo Signori si è soffermato sulla crisi della Juventus: "Juve di tormento e tradimento. Appunto: i cicli finiscono. Ma non da ieri la Signora non è da scudetto. Non ci voleva molto a capire che l'Inter (eliminazione di Champions compresa) si è ritrovata sul cocchio dei predestinati. La squadra non è da scudetto perché la dirigenza nulla ha fatto per mantenercela: non basta affidarsi a San Cristiano. Ci sono i giovani, ma bisogna dare tempo. Fra l'altro a San Siro mancavano titolari importanti: Cuadrado e De Ligt non si concedono ad alcuno. La maldestra sfida con l'Inter non sarebbe da drammatizzare, senza allarmi precedenti. Liquidato Allegri, Agnelli disse che avrebbe lasciato spazio e decisioni a Paratici e Nedved. Poi avrebbe tirato di conto. È la rivincita di Allegri? In parte. Chissà che il tempo, pochino vabbè, non aiuti il tecnico novello a trovare soluzioni per giocarsela al colpo secco: meglio in Champions che in serie A. Partita da pokeristi. Una conferma potrebbe darla la supercoppa di domani con il Napoli".