PIRLO A SKY: “Con Ronaldo d’accordo in settimana, ho grandi uomini”

06.03.2021 23:34 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
PIRLO A SKY: “Con Ronaldo d’accordo in settimana, ho grandi uomini”
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Andrea Pirlo ha commentato la vittoria sulla Lazio ai microfoni di Sky Sport. "Abbiamo cambiato qualcosa, purtroppo per le tante assenze. I giocatori mi hanno dato disponibilità, devo fare i complimenti a Danilo che ha giocato mediano e Bernardeschi che ha fatto una grande gara da terzino".
Sui recuperi "Il rientro di Cuadrado, Bonucci, Arthur e degli altri è importante. Ci dà qualità e compattezza, hanno esperienza e in gare così sono decisivi".
Ronaldo "Veniva da otto-nove partite consecutive, ci siamo messi d'accordo in settimana. Era già in programma. Era così importante la partita che avevo bisogno di giocatori che volessero raggiungere la vittoria. Tutti mi hanno dato la disponibilità a giocare anche in posizione diverse, poi sulle qualità non ho dubbi. Ho grandi giocatori e grandi uomini. Cristiano è un valore aggiunto, i ragazzi han fatto quel che dovevano fare. Cristiano ha già fatto venti gol, era normale che segnassero anche gli altri. Quando dai la palla a lui può succedere sempre qualcosa e spesso parti con l'uno a zero".

Chiesa? "E' fondamentale: può giocare a destra e sinistra, è bravo nell'uno contro uno e sta migliorando in non possesso. A volte si assenta perché mette giù la testa o protesta. Deve eliminarlo ma è giovane, non deve adagiarsi: i campioni devono migliorare di gara in gara".

La Juve di Pirlo ha più punti della prima Juve di Conte: "Spero sia di buon auspicio. Non guardo alle Juve passate, solo a presente e futuro. Siamo indietro in classifica, con Conte eravamo lì punto a punto col Milan. E' tutto diverso ma dobbiamo lavorare".


Sul Porto: "Non si vivono in tranquillità certe gare. E' decisiva e non puoi regalare venti minute all'avversaria. L'errore di oggi in disimpegno può starci, balza all'occhio la voglia di reagire".

Su Rabiot: "Gli dico sempre di tirare in porta, non sa lui neanche le sue potenzialità. Sfrutta solo il 70%, ha un tiro incredibile e una forza devastante, lo spingo sempre ma può rendere ancora di più".