PIRLO A JTV: "Era importante vincere e farlo col predominio del gioco. De Ligt è un campione e lo ha dimostrato stasera. Arthur molto importante per il nostro gioco. Ronaldo? Siamo fortunati..."

22.11.2020 00:00 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
PIRLO A JTV: "Era importante vincere e farlo col predominio del gioco. De Ligt è un campione e lo ha dimostrato stasera. Arthur molto importante per il nostro gioco. Ronaldo? Siamo fortunati..."

Andrea Pirlo ha risposto alle domande dei colleghi di JTV. Tuttojuve.com riprende le sue parole:

Perchè ieri p'aveva definita vittoria fondamentale? E cosa le è piaciuto del match di stasera?
"Una gara importante, fondamentale, perchè doveva dare seguito alla prestazione di Roma. Purtroppo non eravamo riusciti a portare a casa il risultato, ma la prestazione  era stata buona. Stasera era importante vincere e farlo con questo tipo di prestazione. Dovevamo avere il predominio del gioco dal primo all'ultimo minuto e credo che stasera i ragazzi lo abbiano fatto al meglio".

Oggi non avete preso gol contro un squadra che aveva segnato tanto finora. Cosa significa?
"Questo è un ottimo segnale, l'ho detto anche ai ragazzi, quando vinci le partite è sempre importante riuscire a non prendere gol, perchè dà sicurezza, dà un senso del lavoro che stai facendo e dà ancora più importanza. Sono stati bravi fino all'ultimo minuto ad essere concentrati, perchè quando non prendi gol il morale dei ragazzi si alza e puoi dare continuità a quello che stai facendo". 

A noi de Ligt è piaciuto moltissimo.
"Sì, ero curioso anch'io di vederlo, perchè ultimamente scalpitava dalla voglia di giocare. Ha fatto una grande partita, è un campione, lo ha dimostrato stasera, tornando a giocare dopo un sacco di tempo".

Qual è l'aspetto su cui ha lavorato di più con Arthur?
"Il primo aspetto era fisico, perchè lui veniva da un campionato totalmente diverso, era da un po' che non si allenava perchè l'ultimo periodo a Barcellona non aveva mai giocato, quindi la prima cosa per noi era quella di metterlo bene fisicamente. Una volta rimesso, lui è un giocatore che sa giocare a calcio come pochi, quindi è molto importante per la nostra struttura di gioco".

Come ha fatto Ronaldo a fare il secondo gol con la gamba di richiamo?
"Quello dovete chiederelo a lui, un gesto tecnico che sanno fare in pochi e siamo fortunati che Cristiano giochi nella Juventus".

Bernardeschi ha fatto una grande prestazione,. Come è nata l'idea di schierarlo lì? Le è piaciuto?
"E' un gicoatore che aveva bisogno di una prestazione così e sono contento che l'abbia fatta, soprattutto per il suo morale. E' un giocatore importante, io faccio giocare i giocatori che meritano di giocare, che vedo che possono darmi delle soluzioni importanti. Lo ha fatto nel migliore dei modi, peccato non abbia fatto gol, però deve essere contento della prestazione che ha fatto perchè ha grandi qualità e può fare ancora meglio".

Martedì andiamo a chiudere la qualificazione?
"Sì, bisogna chiuderla il più presto possibile, già da martedì, quindi adesso ci prepariamo per la partita di Champions".