Perinetti: "Taglio stipendi? La Lega ha deliberato senza un accordo con i giocatori. Pogba..."

07.04.2020 13:20 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
Perinetti: "Taglio stipendi? La Lega ha deliberato senza un accordo con i giocatori. Pogba..."

Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, Giorgio Perinetti ha parlato di alcuni temi d'attualità:

Sulla Nazionale: Mancini ha dato fiducia ai giovani e dimostrato di poter allestire una bella squadra. Forse nei settori giovanili c'è questa cappa, dovremmo dare agli istruttori più garanzie.

Sul Napoli: Io arrivai quando aveva 13 punti, accettai questa sfida e riuscimmo a salvare la squadra. L'anno dopo ci furono varie vicissitudini, tra cui i fatti tragici di Avellino e la conseguente squalifica, con 5 partite a porte chiuse a Campobasso.

Su Chiesa all'Inter: Se ci andasse, Conte potrebbe rivedere il suo modo di giocare, magari con un 3-4-3 o un 4-3-3 portando Chiesa sull'esterno, dove si esprime meglio.

Sul taglio stipendi in Serie A: La Lega ha deliberato senza avere un accordo con i calciatori, quindi l'AIC non ha accettato una presa di posizione già decisa. Un accordo comunque si troverà, come è stato fatto alla Juve.

Sui giocatori italiani in campo: Non si trova un accordo per 7/8 italiani fissi nelle primavere, figuriamoci in prima squadra.

Sul Napoli: Una delle poche società che ha bilanci sani, ma la qualificazione alla Champions è fondamentale.

Su Ibra: Era tornato con tanto entusiasmo, penso voglia finire diversamente. Vuol combattere sul campo e secondo me vuol chiudere in modo diverso.

Sul Var: Mi fido nei nostri arbitri e alla ripresa del campionato potrei accettare anche qualche errore in più.

Su Milinkovic: Lotito ha resistito a offerte importanti e credo cercherà di trattenerlo per prolungare la sua esperienza alla Lazio.

Su Pogbà: Adesso le cifre sono tutte da capire, per me ci sarà un decremento importante.