Marani sul calendario: "Per l'Inter prossimo snodo è più difficile di quello della Juve"

14.09.2018 01:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:   articolo letto 7108 volte
Marani sul calendario: "Per l'Inter prossimo snodo è più difficile di quello della Juve"

Matteo Marani, presente negli studi di Sky, sottolinea l'importanza delle prossime sfide che attendono l'Inter, tra campionato (Parma) e Champions (Tottenham): "Il prossimo è uno snodo difficile nel calendario dell'Inter, più difficile di quello della Juve dal punto di vista psicologico. La squadra di Spalletti è partita con il freno tirato, poi è arrivata l'ottima prestazione di Bologna nel secondo tempo. Quest'anno non c'è una dipendenza da Icardi, non voglio peccare di lesa maestà nei confronti del capitano nel dire questo. L'Inter ha vinto contro il Bologna con il secondo giocatore più importante o l'uno-bis, Nainggolan, uno che cambia la squadra. Il tema dell'anno è questo, passa dalla convivenza tra Maurito e i compagni. Negli anni passati la sua centralità non era in discussione, quest'anno bisogna capire come utilizzarlo. Poi mi aspetto Lautaro: dopo la sua estate, vorrei che fosse l'autunno e l'inverno del Toro".